Home Italia Juve signora e padrona – di Luca Gregorio

Juve signora e padrona – di Luca Gregorio

juventus2

La sedicesima giornata avrebbe dovuto scegliere l’anti-Juve che, guardando ora la classifica, dovrebbe essere identificata nell’Inter. I nerazzurri sono gli unici, insieme al Milan, ad aver battuto i bianconeri, ma si trovano comunque a -4 e di fatto, ieri sera, hanno impachettato un mezzo regalo ai campioni d’Italia, tenendo il Napoli a -5. L’Inter, finora, è stata cannibale nei big match: 12 punti su 12 con Milan, Fiorentina, Juve e Napoli, ma solo 1 su 12 con Siena, Atalanta, Cagliari e Parma. Parlare di affidabilità quando si parla di Inter è quasi un eufemismo. La realtà, per fortuna della Juve ma per sfortuna del campionato, è che non ci sono valide e credibili alternative. La concorrenza è poca e di basso livello e questo è uno scudetto che solo la squadra di Conte può vedersi scivolare via.

La prova di Palermo ne è stata un’altra testimonianza: aldilà del risultato striminzito (1-0) i bianconeri hanno giocato per almeno un’ora con una padronanza assoluta, colpendo due pali e costruendo azioni in serie. Le sberle incassate in campionato con le milanesi paradossalmente hanno fatto bene, perché in grado di restituire la necessaria fame alla Juve. Dietro dunque si può solo sperare. Il Napoli non esce ridimensionato come ambizioni dopo la sconfitta del Meazza (Cavani sale a 19 gol stagionali in 19 partite, impressionante), ma è ovvio che il ritardo in classifica non sia positivo. La squadra di Mazzarri, in ogni caso, resta l’unica opzione ai bianconeri. La Roma ha vinto le ultime quattro, è a -9 dalla Juve e Zeman ha promesso che, una ad una, i giallorossi andranno a riprendere tutte le avversarie.

Vedremo, ma certo la piazza si è riaccesa e i successi stanno tenendo sottotraccia la querelle De Rossi (via a gennaio?). Momento di mini-flessione per la Fiorentina, e non tanto in termini di gioco e intensità quanto semplicemente di risultati, con 2 punti nelle ultime 3 che ne hanno un po’ rallentato la marcia. A dir poco drammatica la situazione del Genoa: 8 sconfitte nelle ultime 9, penultimo posto in classifica (e sarebbe ultima senza la penalizzazione del Siena) e ko sanguinosi negli ultimi due scontri diretti per la salvezza con Chievo e Pescara. La storia e il popolo del Grifone non meritano una situazione così…

 

Previous articleFantAttack! : Consigli 16a giornata
Next articlePichichi: perchè si chiama così il capocannoniere di Liga?