SHARE

Juventus FC v Cagliari Calcio - TIM Cup

 

Antonio Conte commenta la sconfitta contro la Samp. Il tecnico bianconero non ci sta e se la prende anche con la direzione di gara.

“Chiaramente quando perdo non sono contento . Chi mi conosce sa che fatico a metabolizzare la sconfitta, fa parte del gioco. Sicuramente non è stata una prestazione che ricorderemo volentieri anzi, eravamo in vantaggio di un gol, eravamo 11 contro 10, una partita che ci deve far riflettere e aiutare a crescere, non dimentichiamo che noi portiamo sempre avanti un percorso di crescita. La prendiamo da questo punto di vista, dispiace perché da fastidio perdere questo tipo di partite e niente bisogna analizzare in maniera molto seria quello che abbiamo fatto bene e meno bene sapendo che avremo avanti due mesi molto delicati, anche per molti giocatori alle prese con acciacchi. Penso che su Matri sia rigore ineccepibile, sono allenatore e faccio considerazioni ben più profonde, ma questo è rigore, è inutile raccontarsi chissà che cosa, non l’ha visto l’arbitro e non l’ha visto il quarto uomo. Oggi sono molto deluso perché queste sono partite che devi vincere e portare a casa, e ci deve far riflettere. Dobbiamo capire che quello che abbiamo fatto è sempre stato frutto di grande ferocia, determinazione. Le vittorie le abbiamo costruite tramite il lavoro e l’abnegazione da parte di tutti. Saranno mesi difficili per noi, perché un conto è fare a meno di due giocatori, quando cominciano a essere quattro o cinque è diverso”.