SHARE

Fillipo-Inzaghi-AC-Milan

Era il 2 Marzo 2003. Milan e Atalanta erano pronte a darsi battaglia sul prato di San Siro. E’ stata una delle partite più spettacolari tra le due squadre lombarde.
Inizia il match e si mette subito male per il Milan, che viene abbattuto dalle fondamenta, da quello che era il proprio pilastro difensivo. Paolo Maldini infatti commette un clamoroso errore e beffa il proprio portiere, in una delle sue peggiori prestazioni di sempre. Passano i minuti e tra un’occasione e l’altra Rossini mette a segno una doppietta, che porta i suoi sullo 0-3.
Il grande cuore rossonero però si vede già negli ultimi minuti del primo tempo, quando Inzaghi mette a segno il gol dell’ 1-3 che riapre le speranze. Il secondo tempo è tutta un’altra storia, il Milan travolge totalmente i nerazzurri, che rinunciano anche ai contropiedi. Poco dopo infatti Tomasson porta i rossoneri sul 2-3 e, a 10′ dalla fine, “superpippo” Inzaghi mette a segno il gol del definitivo 3-3, che chiude una partita davvero entusiasmante.
Nonostante il risultato dell’andata, che ha visto i bergamaschi vincere per 1-0, il Milan sembra davvero favorito, ma nel calcio non c’è nulla di certo, soprattutto in un derby.

Come finirà questa volta all’Atleti Azzurri d’Italia?

SHARE
Previous articleLo Monaco il diavolo, altro colpo per il Palermo
Next articleSlam Dunk!-All in for D-Rose

Classe ’85. Fondatore e direttore editoriale di MaiDireCalcio (ora Contrataque), istintivo sognatore napoletano. Ho scritto per PianetaNapoli.it, ora sono redattore per NapoliCalcioLive.com, web content per jobyourlife.com e pagellista per calciomercato.it. Laurea in Economia, giornalista pubblicista, baggista e folle appassionato del Crystal Palace. Twitter @claudioc7 Facebook facebook.com/ChandlerBing85