SHARE

947765-15609076-640-360

Immaginate di giocare a tennis per 7 ore e 1 minuto. Immaginate di scambiare la pallina gialla da una parte all’altra del campo per più di sette ore, immaginate di giocare 589 punti e di completare ben 91 games! Come vi sentireste?

Chiedetelo a Stanislas Wawrinka, Marco Chiudinelli, Tomas Berdych e Lukas Rosol. I quattro intrepidi tennisti si sono affrontati per il doppio di Coppa Davis e sono riusciti ad arrivare alle sette ore di gioco superando i 6:20 del doppio Arnold/Ker contro Kafelnikov/Safin e il singolare Wilander-McEnroe del 1982 durato 6:22; inoltre il match tra Svizzera e Repubblica Ceca è il secondo più lungo di sempre (dopo Isner-Mahut di Wimbledon 2010).

Il numero 17 del mondo conferma quindi la sua familiarità con le maratone tennistiche e la sua difficoltà a vincerle anche in questa occasione. Il match, durato ben 7 ore e 1 minuto (589 i punti giocati), è caratterizzato dall’equilibrio (6 soli break in 91 games giocati) e dall’alternanza delle due compagini che si aggiudicano un set ognuno fino al quinto senza eccellere nelle statistiche (le prime non arrivano mai al 70%).

L’incontro si trascina nell’equilibrio fino al 20-19 per la Repubblica Ceca, momento in cui Wawrinka vacilla al servizio per la prima volta ed inizia a regalare i primi match point. Lo svizzero si salva dopo un gioco durato oltre 13 minuti e la giostra continua: grande la solidità di Chiudinelli al servizio (che nelle previsioni doveva essere l’anello debole del duo svizzero mentre invece è proprio Wawrinka a mostrare più incertezza) alla quale i cechi rispondono sempre all’altezza. Ancora due match point per la coppia Berdych/Rosol su servizio di Wawrinka, prontamente annullati e game vinto dagli elvetici con quattro punti consecutivi. I cechi restano più focalizzati dei loro avversari nella fase conclusiva, ed è anche l’ironia della sorte a metterci lo zampino e a decidere il match: Chiudinelli, che non aveva mai perso il servizio in tutto il match, cede la battuta, addirittura con un doppio fallo, e di conseguenza il match sul 24-22.

fonte tennis.it

SHARE
Previous articleLe Foot des Lumières – Il tracollo di Marsiglia e Lione
Next articleOrgasmo Nigeria!
Classe '85. Fondatore e direttore editoriale di MaiDireCalcio (ora Contrataque), istintivo sognatore napoletano. Ho scritto per PianetaNapoli.it, ora sono redattore per NapoliCalcioLive.com, web content per jobyourlife.com e pagellista per calciomercato.it. Laurea in Economia, giornalista pubblicista, baggista e folle appassionato del Crystal Palace. Twitter @claudioc7 Facebook facebook.com/ChandlerBing85