SHARE

ef-v-bvb4

Bayern di misura, trionfo per Dortmund e Schalke. Wolfsburg in caduta libera mentre l’Eintracht non vince più. Ecco a voi la 24esima giornata di Bundesliga.

La capolista, come raramente è successo nel campionato, imbecca in una partita davvero ostica. L’Hoffenheim è in piena lotta per non retrocedere e tira fuori con orgoglio una partita da manuale: purtroppo però il coraggio non è tutto e la squadra di casa deve arrendersi ad un gol del redivivo Mario Gomez. I bavaresi continuano la marcia trionfale, mentre i ragazzi di Kurz vedono sempre più lontana la quota salvezza. Le altre squadre invischiate nella lotta per non retrocedere non restano con le mani in mano: l’Augsburg espugna il campo del Werder Brema, che ormai ha perso lo slancio che lo stava proiettando verso le zone alte della classifica; il Greuther Furth pareggia con l’Amburgo ed il Fortuna Dusseldorf, grazie all’1 a 1 con il Mainz sopravanza il Wolfsburg, che ora deve guardarsi seriamente le spalle. I “lupi” prendono una sonora bastonata da uno Schalke mai così vivo, trascinato dal giovane talento Julian Draxler autore di una doppietta. Riparleremo più tardi del diciannovenne trequartista, mentre è d’obbligo fare i complimenti ad i “minatori” di Keller, che hanno saputo riprendersi con vigore dopo un periodo terribile. Vedremo se hanno davvero ripreso la giusta strada nel prossimo turno, in cui affronteranno il Dortmund nell’attesissimo derby della Ruhr. I giallo-neri, per non essere da meno, rifilano tre  gol ad un Hannover in ottimo stato di forma. Il ritorno di Lewandowski giova non poco agli uomini di Klopp ed il polacco, segnando due reti, consolida  il secondo posto in classifica dei suoi. Il Leverkusen continua ad inseguire, lasciando intatta la distanza di 1 punto dopo la vittoria contro lo Stoccarda. Si ferma ancora l’Eintracht: basta un gol di De Jong per dare i 3 punti al Borussia Moenchengladbach, ma sorprende il periodo di magra della compagine di Francoforte. Sarà stata l’eccessiva pressione, ma è da un pò che manca la vittoria e soltanto la fantastica compattezza del gruppo, che ha portato finora grandi risultati, può far ritrovare ai rosso-neri la convinzione perduta . Intanto, ridendo e scherzando, il modesto Friburgo di Streich pareggia con il Norimberga e raggiunge lo Schalke al quinto posto in classifica: davvero sorprendente per i “brasilianer”, sul cui approdo in zona coppe nessuno avrebbe mai scommesso neppure un euro. La classifica che risulta è molto corta, con la quart’ultima che si trova sorprendentemente a 9 punti dalla zona Europa. Questo è il bello della  Bundes! E adesso, sotto con il talento della settimana.

Il giocatore di cui vi parlo oggi è il talentino dello Schalke 04, Julian Draxler. Nato nel 1993, ha sempre giocato nella squadra dove attualmente milita, esordendo alla tenera età di 16 anni. In Italia, giocatori così giovani raramente esordiscono nel massimo campionato, ma in Germania il talento, anche se ancora acerbo, viene abbondantemente valorizzato. Il giovane Julian è stato quindi impiegato sin da subito, in coppe e  campionato, in anticipi e posticipi, in barba alle salate multe che lo stato tedesco commissionava alla squadra di Gelsenkirchen per aver fatto “lavorare” un minorenne oltre le ore 20.00. Draxler è di “professione” trequartista, ma è molto duttile e si può tranquillamente adattare nel ruolo di esterno. I suoi punti di forza? Grande velocità, dribbling fulmineo e grande tiro con entrambi i piedi. Per lui solo una presenza nell’Under 21, anche se condita da un gol. Sembrerebbe una nota negativa, se non per il fatto che il c.t. della nazionale maggiore Joachim Low lo ha praticamente “rubato” al suo collega Adrion, facendolo anche esordire il 26 maggio del 2012 nell’amichevole contro la Svizzera. Beh ora basta con le chiacchiere: ecco a voi un video dove potrete ammirare le qualità del ragazzo. In coda, come sempre, risultati e soprattutto la classifica dopo il 24 turno. Aufwiedersehn!

 

RISULTATI

 

Hoffenheim-Bayern Monaco 0-1

38′ Gomez (B)

 

Fortuna Dusseldorf-Mainz 1-1

6′ aut. Svensson (M), 41′ Klasnic (M)

 

Borussia Dortmund-Hannover 3-1

8′ e 21′ Lewandowski (B), 40′ Abdellaoue (H), 72′ Schieber (B)

 

Wolfsburg-Schalke 04 1-4

33′ e 63′ Draxler (S), 50′ Olic (W), 79′ Farfan (S), 86′ Huntelaar (S)

 

Werder Brema-Augsburg 0-1

29′ Werner (A)

 

Norimberga-Friburgo 1-1

33′ Simons (N), 83′ Schmid (F)

 

Amburgo-Greuther Furth 1-1

14′ Djurdjic (G), 21′ Beister (A)

 

Bayer Leverkusen-Stoccarda 2-1

12′ rig. Ibisevic (S), 82′ rig. Kiessling (B), 88′ Bender (B)

 

Eintracht Francoforte-Borussia Moenchengladbach 0-1

22′ De Jong (B)

 

CLASSIFICA: Bayern Monaco 63; Borussia Dortmund 46, Bayer Leverkusen 45; Eintracht Francoforte 38; Schalke 36, Friburgo 36; Amburgo 35; Borussia Moenchengladbach 34; Mainz 34; Hannover 33; Stoccarda 29; Norimberga 28, Werder Brema 28; Fortuna Dusseldorf 28, Wolfsburg 27; Augsburg 21; Hoffenheim 16; Greuther Furth 14.

 

 

SHARE