SHARE

augsburg

Lo Schalke si spegne di nuovo, il Dortmund invece dà il meglio si sè. L’Augsburg rialza la cresta mentre il Bayern si aggiudica il big match con il Leverkusen. Gol e spettacolo nella 26esima giornata di Bundesliga!

Si riaccendono speranze in zona salvezza, nonostante i distacchi continuino ad essere abbastanza rilevanti. Pareggiano, infatti, tra di loro Dusseldorf e Wolfsburg, così come il Werder Brema in casa con l’ormai spacciato Greuther Furth. Ne approfitta l’Augsburg, che dopo una serie di risultati positivi, continua sulla buona strada vincendo in casa dell’Amburgo. I giocatori di Augusta sembrano crederci davvero, in ogni partita lottano come leoni e i risultati sembrano dar loro ragione. Il distacco dalle “prede” è ormai di soli 5 punti e gli uomini di Weinzierl potrebbero riuscire nel miracolo. L’Hoffenheim invece sembra essere molto meno combattivo, ma nonostante tutto guadagna un punto contro il sempre pericoloso Mainz.

La zona coppe sta diventando davvero affollatissima, con sei squadre nel giro di 3 punti. Lo Schalke, che sembrava la favorita per inseguire le prime tre, regredisce nella sua orribile versione di un mese fa: il Norimberga fa da padrona ed i “konigsblauen” prendono tre gol tornando a casa con la coda tra le gambe. Non va certo meglio all’Eintracht Francoforte che, come il già citato Amburgo, perde in casa e continua nella striscia negativa di cui si parlava la scorsa settimana. La sconfitta dei rosso-neri arriva ad opera dello Stoccarda, che ne approfitta per distanziare di un punto Werder Brema e Wolfsburg. Trionfa invece il Moenchengladbach che, con una rete dell’ottimo De Jong, supera l’Hannover e aggancia le altre a quota 38.

Ai piani alti la musica non cambia. il Bayern Monaco si impone in casa del Leverkusen per 2 a 1: il gol di Mario Gomez viene pareggiato dal capitano Rolfes (fresco di rinnovo di contratto), ma sul finire, un’autogol consegna i 3 punti ai bavaresi. Le “aspirine” vengono dunque distanziati dal Borussia Dortmund, che regala un grande spettacolo tra le mura di casa. Il Friburgo passa in vantaggio, ma tanto basta per scatenare Lewandowski e compagni che, grazie anche ad un super Nuri Sahin (tornato in patria dopo l’infelice parentesi al Real), ne fa cinque, diverte e si diverte. La classifica cambia e i gol arrivano a pioggia: potrete consultare con attenzione classifica e risultati come sempre in coda all’articolo. Adesso, sotto con il giocatore del giorno!

Oggi vi parlo di Kevin De Bruyne, centrocampista belga che, nonostante la giovane età, si sta caricando sulle spalle il grave peso del Werder Brema. Nato nel 1991, gioca per 3 stagioni nel Genk, rendendosi protagonista di gol ed assist in quantità e di pregevole fattura. Nel 2012 i suoi gol al Genk sono complessivamente 16, ma la cosa più sorprendente sono i ben 34 assist. Questo “curriculum” inizia a mobilitare squadre importanti di tutto il mondo, tant’è che il Chelsea deciderà di acquistarlo sborsando ben 7 milioni. Bravo ma non troppo per riuscire a togliere il posto ad i vari Oscar, Mata, Lampard e Marin, viene ceduto in prestito al Werder Brema, ben contento di accoglierlo tra le sue fila. Fino ad oggi si rende utile con 6 reti e 7 assist, guadagnandosi il posto fisso da titolare nell’11 di Schaaf. Centrocampista molto versatile, dà il meglio se schierato da trequartista. I suoi pezzi forti sono la visione di gioco ed un piede di rara educazione, che gli permette di essere pericoloso sia dalla distanza che sui calci da fermo. Il selezionatore del Belgio Wilmots (chi segue la Bundes da un pò dovrebbe ricordarsi di lui) lo convoca costantemente in nazionale, di cui fa parte già dal 2010. Per lui finora nove presenze, condite anche da un gol segnato nell’ottobre dello scorso anno contro la Serbia. Se non vi bastano le parole, eccovi un video che mette in mostra le abilità dell’ennesimo talento esploso nel campionato tedesco. Buona visione ed Aufwiedersehn!

http://youtu.be/6VrRLm-Ch9A

RISULTATI

Eintracht Francoforte-Stoccarda 1-2

17′ Aigner (E), 49′ Ibisevic (S), 71′ Niedermeier (S)

M’Gladbach-Hannover 1-0

36′ De Jong (B)

Amburgo-Augsburg 0-1

8′ Calssen-Bracker (Au)

Borussia Dortmund-Friburgo 5-1

28′ Schmid (F), 41′ e 45′ Lewandowski (B), 44′ e 72′ Sahin (B), 78′ Bittencourt (B)

Hoffenheim-Mainz 0-0

Norimberga-Schalke 3-0

31′ Feulner (N), 69′ Esswein (N), 87′ Frantz (N)

Werder Brema-Gruther Furth 2-2

47′ rig. e 70′ rig. Hunt (W), 56′ Furstner (G), 62′ Petsos (G)

Bayer Leverkusen-Bayern Monaco 1-2

37′ Gomez (Bm), 75′ Rolfes (Bl), 87′ aut. Wollscheid (Bl)

Wolfsburg-Dusseldorf 1-1

37′ Bolly (D), 51′ Olic (W)

CLASSIFICA: Bayern Monaco 69; Borussia Dortmund 49; Bayer Leverkusen 45; Schalke 39, Eintracht Francoforte 39; Amburgo 38; Borussia Moenchengladbach 38, Mainz 38; Friburgo 36; Hannover 34; Norimberga 34, Stoccarda 32, Wolfsburg 31; Werder Brema 30, Fortuna Dusseldorf 29; Augsburg 24; Hoffenheim 20; Greuther Furth 15.