SHARE

“Se non ci fosse il calcio, non ci sarebbero le partite, i tifosi, le porte. Non ci sarebbero i sogni di tutta una vita”

Così iniziava un famoso spot  sul calcio che andava in onda qualche anno fa. Beh amici, per fortuna (e che fortuna) questa eventualità non è proprio da prendere in considerazione perché per volontà divina il calcio esiste, e ci auguriamo esisterà per sempre. Però come tutti ben sappiamo in una lunga stagione calcistica ci sono quelle dominiche avare, quelle domeniche che non passano mai, quelle domeniche che ti auguri non arrivino mai . . . le domeniche della sosta del campionato, una domenica senza calcio!
Questo bruttissimo evento per fortuna capita non più di 3/4 volte in una stagione ma come comportarsi in queste occasioni ?

Ecco una Top 10 di suggerimenti su come passare queste insolite domeniche . La classifica è divisa in due tronconi, il primo dedicato in particolare ai quei “malatoni” di calcio e sport in generale che non vogliono nemmeno sforzarsi di pensare a vivere una vita senza calcio, mentre il secondo a quelle persone che, almeno in queste circostanze, vogliono “disintossicarsi” dal mondo pallonaro.

VIVA LO SPORT

Amici, queste sono le domeniche ideali per mostrare a tutti che non vivete solo di calcio ma è lo sport in generale che vi appassiona. E allora sotto con il programma della giornata dalla mattina presto fino alla tarda serata. Cominciamo con l’interessantissima “Polish League” di Badminton, passando alla MLB di baseball, al Master 1000 di Miami fino alla nottata NBA. E poco importa se avete rincasato alle 3:00 e vi siete alzati alle 8:00 per vedere Alonso uscire alla prima curva. Noi amiamo tutti i tipi di sport. Non è vero Fernando ?

FM/PES/FIFA

Se proprio non riuscite ad appassionarvi a nessun altro sport c’è sempre quel fatato mondo virtuale che ci salva in corner. Allora prendete le vostre console (pc, ps3, xbox) e sotto con i FOOTBALL GAMES. Se siete dei tipi solitari cosa c’è di meglio di una bella stagione a Football Manager dove cercate finalmente di portare la Casertana in Lega Pro oppure provare solo per un po’ l’ebbrezza di allenare i marziani del Barcellona. Se invece siete per le super compagnie e avete delle case grandi a tal punto da ospitare una decina di scalmanati un mega Torneo a Fifa o a Pes non ve lo toglie nessuno. Ovviamente con annesse “pizza & birra” che giustamente pagheranno i perdenti.

A TUTTA B E CALCIO FEMMINILE

E quando dopo ore di gioco virtuale avete voglia di calcio giocato alle 15:00 c’è un appuntamento davvero imperdibile con il nostro campionato cadetto o quello femminile. La scelta è veramente vasta. Se amate i gol a raffica invece Diretta-gol è quello che fa per voi.

CALCETTO DOMENICALE

Subito dopo le 17:00 chiamate il vostro “dirigente” di fiducia affinché vi possa aprire le porte ai templi dei campetti di periferia, in modo da poter emulare le gesta dei vostri campioni preferiti che non avete potuto ammirare in questa giornata. Non c’è odore più piacevole dell’erbetta sintetica che ormai è più vicina al giallo che al consueto verde oppure il piacere di poter urlare a squarciagola “olè” al migliore amico dopo un tunnel o un sombrero. Lotta, sudore, sangue : THIS IS FUTSAL GUYS!

BACK TO THE FUTURE

Ragazzi se siete dei romanticoni e avete il cuore tenero ecco il momento strappalacrime che fa per voi. La tua squadra sta attraversando un brutto momento ? Sei contrario alla politica della dirigenza ? Non hai feeling con i giocatori che adesso indossano i tuoi colori ? Benissimo, Youtube, raccolte DVD e le vecchie VHS sono lì che vi aspettano per essere guardate per l’ennesima volta. Ed eccovi su quel dannato divano a piangere sui momenti storici delle vostre squadre. Ce n’è per tutti i gusti : l’Inter del Triplete, la Juve di Lippi, il Milan degli olandesi, il Napoli di Maradona, la Roma di Falcao e via via tutte le altre fino al Brescia di Hubner e Roby Baggio (da quando Baggio non gioca più, non è più domenica). Quanto aveva ragione Cremonini.

IL PRANZO DELLA DOMENICA

Iniziamo la seconda metà della classifica con quello che molti di voi avranno già fatto quest’oggi, vale a dire dedicarsi alla famiglia e al pranzo della domenica. Quante volte vi è capitato di essere chiamati in salone, magari con una decina di ospiti che aspettano solo voi per iniziare a mangiare, e voi nella stanza accanto a gustarvi il più classico dei lunch match come Siena-Cagliari immersi completamente alla visione di Sau e di Emeghara. Questa volta invece vi dimostrerete disponibili ed eleganti intrattenendo i familiari e gli ospiti con un aperitivo prima di pranzare così da sembrare delle persone (quasi) normali.

CINEMA E IKEA COME VORREBBE LEI

Perché la domenica mi lasci sempre sola . . .”. Se siete stanchi delle continue litigate con le vostre mogli/fidanzate perché la domenica non le accompagnate, come fate in realtà tutti gli altri giorni, in giro per le loro importantissime commissioni questa è la vostra occasione per riscattarvi. Probabilmente vi ritroverete in coda al cinema per guardare l’ultimo film di Raoul Bova oppure all’ IKEA che cercate di montare un mobiletto che non userete mai ma che ci volete fare, per amore si fa tutto (o quasi).

BICICLETTATA ALL’ARIA APERTA

Quanti di voi tra università e lavoro trascorrono la maggior parte delle loro giornate seduti su una sedia al chiuso tra le fredde mura di aule ed uffici. Queste domeniche senza pallone sono le occasioni ideali per staccare con il solito trantran e andare in collina con l’adorata bicicletta o magari una bella e salutare corsetta a piedi in campagna. Sicuramente meglio di chiudersi in un affollato centro commerciale.

LETTURA E MOMENTO SERIETA’

In questo mondo sempre più tecnologico in cui tutte le cose si fanno alla “Fast and Fuorious” sembra di non avere più tempo di fare niente per gli altri e nemmeno per sé stessi. Allora fate un giro per i vostri quartieri e vedete se c’è bisogno di qualche vostra particolare qualità per migliorare le condizioni delle vostre città. Se non avete queste attitudini per il sociale allora immergetevi nella lettura di un buon libro e arricchite le vostre menti. Ci lamentiamo tanto della situazione in cui siamo immersi allora partiamo col migliorare noi stessi, vedrete che qualcuno vi seguirà.

VIVA LA LIBERTA’ 

Ragazzi eccoci arrivati al termine di questa anomala classifica che spero vi abbia divertito. Per concludere lascio spazio a voi, sì proprio voi disponibili appassionati che avete dedicato 5 minuti della vostra domenica senza campionato alla lettura di questo “leggero” articolo. Come avete trascorso questa domenica ? Prenderete spunto da qualche particolare suggerimento della classifica ? Mi auguro di sì ma se così non fosse sarebbe la cosa più giusta e ovvia di questo mondo in cui la libertà la fa da sovrano.

Dai non facciamo i melodrammatici, si può vivere benissimo senza calcio. La pensate anche voi come me ? -5 giorni : 23 ore : 5 minuti : 10 secondi al prossimo turno. 9 secondi, 8, 7 , 6 . . .

SHARE