SHARE

cristiano-ronaldo-palestina

Il fuoriclasse del Real Madrid, Cristiano Ronaldo, avrebbe rifiutato lo scambio di maglia con un giocatore israeliano a fine partita tra Israele e Portogallo (3-3), match valevole per le qualificazioni ai Mondiali 2014 giocatosi venerdì scorso. Lo riferisce la stampa iraniana. E poi ad un giornalista di al-Jazeera che gli h chiesto: “Sei sulla terra di Israele o Palestina?”, Ronaldo ha detto: “Questa è la Palestina”. La partita è stata disputata allo Winter Stadium di Ramat Gan, periferia di Tel Aviv.  Da segnalare come lo scorso novembre CR7 abbia donato un milione e mezzo di euro a favore di associazioni di volontariato che aiutano i bambini di Gaza.

Nel frattempo Ronaldo non potrà scendere in campo per squalifica con la nazionale portoghese, impegnata domani pomeriggio in Azerbaijan contro i locali sempre per le qualificazioni ai Mondiali 2014. Nonostante ciò il fenomeno di Funchal ha deciso di seguire i compagni nella trasferta caucasica. “Sono molto triste per la mia indisponibilità, però la mia presenza qui è importante – ha sottolineato Ronaldo al sito ufficiale della federazione portoghese – sarebbe stato più facile tornare subito al Real Madrid, ma credo che il mio contributo per lo spogliatoio possa essere prezioso anche senza scendere in campo. Avrei voluto aiutare i miei compagni giocando, cercherò di dare il mio apporto da fuori”.