Italia-Bulgaria, quando Roby Baggio ci portò in paradiso

Claudio Cafarelli
28/03/2013

Italia-Bulgaria, quando Roby Baggio ci portò in paradiso

ITALY V BULGARIA

 

Il destino era lì pronto ad attenderlo e il talento di Roberto Baggio non si fece pregare più di tanto. Italia-Bulgaria di quel lontano 13 luglio 1994 è l’apoteosi totale dei devoti al “baggismo”, una sinfonia soave orchestrata dal giocatore italiano più amato nella storia del calcio, l’essenza ultima del pallone e forse il punto più alto della carriera del Divin Codino. Decisivo, una semplice parola per descrivere la partita giocata dal numero dieci azzurro che in quattro minuti, quattro, chiude la pratica Bulgaria. E’ il ventunesimo e Baggio sblocca il match con un’armoniosa azione personale, partendo dalla sinistra, saltando un avversario e calciando di interno destro senza concedere il minimo scampo a Mihailov, portiere bulgaro. Il gol scuote gli azzurri e stende i bulgari. Gli uomini di Sacchi si trasformano magicamente, attaccano a testa bassa e travolgono gli avversari: palo di Albertini e poi ancora un pallonetto del centrocampista del Milan sono le premesse del raddoppio che nasce proprio da un assist perfetto, dello stesso Albertini, per Roberto Baggio che si stacca dal suo marcatore, si allarga e con una torsione meravigliosa calcia di interno pieno disegnando un diagonale che beffa il portiere. E’ una devastante superiorità quella degli azzurri che trovano in Roberto Baggio il terminale offensivo perfetto: classe, freddezza, eleganza e tanta voglia di dimostrare a tutti di essere il migliore al mondo. Ma il destino, ancora una volta spietato, è lì ad un passo: al settantunesimo il protagonista del match esce dal campo in lacrime, si parla di stiramento e di un recupero impossibile in vista della finale conquistata a suon di gol e di prodezze da fuoriclasse. Nei giorni di vigilia alla finale non si fa altro che parlare delle condizioni di Baggio ma a quella finale riuscirà a partecipare. Il resto è storia..una prestazione di sofferenza, un rigore calciato alle stelle e tante lacrime .

IL TABELLINO E IL VIDEO DI ITALIA-BULGARIA

13-7-1994, New York (MO)
Italia-Bulgaria 2-1 
Reti: 21’ e 25’ R. Baggio, 44’ Stoichkov rig.
Italia: Pagliuca, Mussi, Benarrivo, Albertini, P. Maldini, Costacurta, Berti, D. Baggio (55’ Conte),
Casiraghi, R. Baggio (71’ Signori), Donadoni. Ct: A. Sacchi.
Bulgaria: Mihailov, Kiriakov, Zvetanov, Yankov, Ivanov, Hubchev, Kostadinov (71’ Yordanov),
Lechkov, Sirakov, Stoichkov (78’ Guenchev), Balakov. Ct: D. Penev.
Arbitro: Quiniou (Francia).