lunedì, Novembre 29, 2021

Latest Posts

Stefano Borghi: “Vi parlo di Vietto, Lucas Romero e Santiago Montoya”

falco

Per chi non avesse letto i numeri precedenti, piccola spiegazione: immaginate di trovarvi in un bel pub inglese, ordinate una bella pinta di birra da sorseggiare per voi e per chi vi sta accanto: STEFANO BORGHI, il più grande telecronista italiano in circolazione, la voce di tanti derby argentini, di tante partite di Championship e da qualche mese anche delle calde partite di Lega Pro.

Quante volte avete pensato di chiedere un’opinione o semplicemente un racconto a Stefano? Ora è possibile, grazie a questa splendida iniziativa ora anche voi utenti attraverso i nostri contatti Facebook e Twitter o tramite commenti agli articoli potete proporre la vostra domanda, noi la gireremo a Stefano e ogni 7 giorni riceverete la tanto agognata risposta!

Questa settimana abbiamo ricevuto tantissime domande da rivolgere a Stefano e ci scusiamo fin da ora se non troverete la vostra, ma non vi preoccupate saranno presenti nel prossimo numero. Ma ora bando alla ciance e partiamo subito con la chiacchierata con Stefano di questa settimana: ecco”Una Pinta con Borghi”!

Cosa ne pensi di Santiago Montoya Muñoz dell’All Boys? Per me è un ottimo prospetto a basso costo… (Giuseppe Procopio)

Giocatore interessante, anche se ancora da valutare sui grandi palcoscenici. Sicuramente ha dimostrato di avere del valore, è una buona mezzapunta che può giocare anche in attacco o sull’esterno sinistro, ha inventiva e soprattutto concretezza. Per il momento rimane un talento, se entro un anno dovesse confermare questo tipo di valore allora diventerebbe veramente un giocatore da tenere presente.

Una domanda a Stefano Borghi sul PSG di Ancelotti. Non ti pare che l’allenatore italiano voglia mantenere alla squadra un’ossatura francese, con Chantome, Jaillet, Matuidi, Gameiro? A me pare di si, cioè che Ancelotti voglia in qualche modo “costruire” un’identità alla squadra, aldilà dei soldi, dei campioni acquistati e dell’aspetto glamour. Credo che nella costruzione di questa squadra, nel darle una mentalità vincente, sarà cruciale che ci riesca. Matuidi, a mio parere, è essenziale nel gioco del PSG, specie in fase di rottura del gioco avversario (ma non solo), mentre Gameiro (che ha capito cosa vuole da lui il tecnico) è utile per aprire le difese, da inserire a gara in corso. Che te ne pare? Grazie (Piero Masia)

Ancelotti è uno degli allenatori più intelligenti che ci siano. Conosce il calcio perfettamente e, ovunque, ha sempre costruito un gioco per le proprie squadre che tenesse conto non solo delle caratteristiche della rosa a disposizione, ma anche della filosofia calcistica del club. Lo stesso sta facendo a Parigi, non a caso il progetto avanza a ritmi molto veloci. I giocatori che tu hai citato sono di buonissimo livello (sia Jallet che Matuidi sono titolari in nazionale), però ho la sensazione che il salto di qualità si possa fare proprio in questi ruoli. Mi spiego: Matuidi è un centrocampista molto importante perché ha fisico, corsa e sa reggere il reparto. Però (opinione mia personale, dunque discutibile) presenta dei limiti quando è chiamato a compiere la scelta decisiva o la giocata determinante, soprattutto in fase offensiva. Lo stesso vale per Jallet (vedi gol di Pedro in Francia-Spagna). Quindi quel che mi sento di dire è che Ancelotti ha fatto benissimo a costruire questo tipo di ossatura per la sua squadra, ora però il “passo avanti” riguarderà, appunto, questi settori.

Ci puoi dare qualche informazione su Luciano Vietto del Racing e Lucas Romero del Velez? (Norber Najbuk)

Due talenti che mi piacciono molto. Vietto è un ’93, attaccante dal fisico brevilineo ma molto esplosivo e concreto, tanto che può fare senza problemi la prima punta, oltre che l’attaccante di raccordo o l’esterno ultraoffensivo. La mia opinione è che renda nel migliore dei modi stando nei pressi dell’area, quindi eviterei di interpretarlo (almeno nella posizione di partenza) come esterno. E’ molto bravo nei movimenti, che favoriscono gli inserimenti dei compagni ma che esaltano anche la sua tecnica individuale. Lo paragonano a Saviola: io odio questi discorsi, ma devo ammettere che ci sono diversi punti di contatto. Lucas Romero è un ’94 e gioca da centrocampista centrale: mi ha subito catturato l’occhio per la sua personalità, si muove con passo da veterano nella zona mediana e ha anche interessantissime capacità balistiche. Deve ancora completarsi, smaliziarsi e possibilmente mettere massa (in ottica europea può essere un po’ leggero), però è un ragazzo che sa giocare molto bene a calcio.

Come fai a conoscere tutti quei soprannomi dei giocatori argentini, anche i più sconosciuti, e dove ti documenti per quanto riguarda il calcio sudamericano?? Grazie mille per le tue risposte settimanali (Michele Simoncelli)

Il trucco è molto semplice: guardo, da sempre, tante partite. I telecronisti argentini fanno ampio uso dei soprannomi, per cui è facile impararli. Anche il lavoro di ricerca è piuttosto semplice perché, grazie ad internet, si ha un grandissimo accesso alle risorse: io uso un sito per le statistiche numeriche, per il resto leggo quotidianamente i giornali sudamericani e vado ad approfondire regolarmente le notizie su tutte le squadre. Infine, consulto il mio archivio personale: è molto strano a dirsi perché sono un tipo enormemente disordinato, però ho avuto l’intuizione (involontaria) di tenere tutti gli appunti fin dalla primissima telecronaca che ho fatto, il che mi ha permesso di costruire quello che ad oggi è un archivio notevole.

Oltre al Cardiff, in pratica già promosso, quale saranno le altre due squadre che saliranno in premier? (Maurizio Paganino)

…e quando mai è stato possibile fare una previsione certa in Championship?? Scherzi a parte, direi che sarà una volata serratissima: il Watford con il suo attacco atomico ha forti chanches di salire nonostante la recente flessione, lo stato di forma attuale del Forest può suggerire un grandissimo rientro però i Reds hanno sprecato tantissime energie per rimontare, l’Hull di Bruce non ha mezze misure, il Palace mi piace molto anche se mi aspetto una ripresa del Leicester, che ora sta malissimo ma che ha una difesa in grado di fare la differenza nella post-season.

Cile 2-0 Uruguay. La Celeste non vince da 4 gare. Colpa del ct Tabarez o rosa composta da calciatori di media fascia? Perché Cavani e Suarez non segnano in Nazionale così come fanno nei loro rispettivi club? (Salvatore Ioime)

Domanda molto pertinente, si vede che è fatta da un grande intenditore, o quantomeno da uno che ascolta le persone giuste. Vedo l’Uruguay messo piuttosto male: i leader storici soffrono il peso degli anni (Lugano e Forlan su tutti), tatticamente è una squadra un po’ sfilacciata, che paga la lentezza dei referenti difensivi, l’incapacità dei laterali di essere efficaci soprattutto nelle letture tattiche e la difficoltà dei mediani nel formare un reparto omogeneo. Questo è anche il motivo per il quale due attaccanti top-class come Suarez e soprattutto Cavani non riescono a ripetere in nazionale gli straordinari rendimenti che garantiscono a livello di club.

C’è un giovane su tutti proveniente dalla Lega Pro che ti ha entusiasmato e potrebbe fare bene anche in serie A?

Fare un nome è difficile, quindi me ne riservo tre. Diciamo che le figure che più mi hanno entusiasmato sono degli esterni d’attacco: Politano del Perugia, Falco e Chiricò del Lecce. Credo che questi ragazzi possano ambire alla serie A.

CHEERS!!

L’appuntamento con le vostre domande da rivolgere a Stefano è per venerdì prossimo. Nel frattempo preparatevi ad una grande domenica di calcio argentino su Sportitalia: Independiente-Boca Juniors alle 19.15 su Sportitalia1 e San Lorenzo-Newell’s alle 23.10 sempre su Sportitalia1. Ringraziamo ancora una volta Valerio Morresi amministratore della fan page di Facebook “Stefano Borghi commentatore numero uno d’Italia” che ci aiuta a raccogliere tutte le domande da rivolgere a Stefano. Continuate a seguirci per non perdere il prossimo numero di “Una Pinta con Borghi” , ci trovate su Facebook, Twitter oppure abbonandovi gratuitamente ai nostri Feed Rss.

Latest Posts

Don't Miss