SHARE

mauro-zarate

Rolando Zarate, fratello di Mauro, ha parlato a ‘Tyc Sport’ del futuro dell’argentino, da tempo fuori rosa alla Lazio: “Il presidente lo voleva vendere alla Dinamo Kiev, lui non ha accettato la cessione e Lotito lo ha messo fuori rosa. Inoltre comunicammo di volere andare in Inghilterra, dove c’era un’offerta vantaggiosa per Mauro e per i biancocelesti, ma la società non ha accettato. Vista la situazione abbiamo allora inviato alla Lazio la richiesta di reintegro in squadra, che non è stata accettata, e poi quella di rescissione del contratto, che a quel punto sembrava essere la soluzione più logica e ragionevole per entrambe le parti”.

SCONTRO – L’agente e fratello del calciatore aggiunge: “La dirigenza della Lazio vuole fare un dispetto a Zarate e a chi lo rappresenta, cercando un inutile braccio di ferro. Fino a giugno siamo impotenti, ed accettiamo serenamente la situazione, con la consapevolezza di aver assunto sempre un comportamento corretto. Il contratto di Mauro con la Lazio scade il 30 giugno 2014, conoscendo Lotito non penso che lo vorrà perdere a parametro zero. Il Velez? Nessuna squadra sarebbe migliore, è la priorità”.