SHARE

vucinic

IL TABELLINO

Juventus (3-5-2): Storari; Bonucci (81′ Isla), Marrone, Peluso; Lichsteiner, Vidal, Pogba, Giaccherini, Asamoah; Giovinco (32′ Quagliarella), Vucinic (81′ Matri). A disp.: Buffon, Rubinho, Marchisio, De Ceglie, Padoin, Pirlo, Rugani. All.: Conte

Pescara (4-2-3-1): Pelizzoli; Zanon, Kroldrup (70′ Bianchi Arce), Capuano, Modesto; Togni, Rizzo; Sculli, Quintero (58′ Bjarnason), Caprari (66′ Cascione); Sforzini. A disp.: Perin, Vittiglio, Blasi, Abbruscato, Caraglio, Di Francesco, Vukusic.
All.: Bucchi

Arbitro: Peruzzo

Marcatori: 73′ Vucinic, 79′ Vucinic (J) 83′ Cascione (P)

Ammoniti: Storari, Bonucci (J), Bjarnason, Modesto (P)

Espulsi: Rizzo (P)

LE PAGELLE

JUVENTUS

Marco Storari 6 : due tiri del Pescara, uno imprendibile. Sfortunato

Leonardo Bonucci 6 : preciso e puntuale

Luca Marrone 6,5 : perfetto

Federico Peluso 6 : ordinato

Stephan Lichtsteiner 6,5 : solita spina nel fianco

Paul Pogba 7 : sontuoso

Arturo Vidal 6,5 : sostanza e tecnica al servizio della squadra. Mancherà in Champions, mezzo voto in meno per un gol mangiato nel primo tempo

Emanuele Giaccherini 6 : l’uomo più pericoloso prima del risveglio di Vucinic

Kwadwo Asamoah 6,5 : un po’ distratto in difesa ma punta sempre l’avversario e crea la superiorità numerica

Sebastian Giovinco 6 : solo 30 minuti per lui, esce per infortunio (Dal 30′ Fabio Quagliarella 6 : un palo e nulla più)

Mirko Vucinic 7 : si accende e la Juventus vince. Sbaglia un gol clamoroso ma poi chiude il match con un’azione personale

All. Antonio Conte 6,5 : spinge i suoi alla vittoria

 

PESCARA

Ivan Pelizzoli 7,5 : tiene a galla il Pescara con almeno 4 interventi decisivi

Damiano Zanon 5,5 : pasticcia troppo

Per Kroldrup 6,5 : guida bene la difesa e per poco non arriva l’impresa

Marco Capuano 6 : tiene il muro fino al rigore

Francesco Modesto 5,5 : fa quel che può…poco

Romulo Togni 5 : fantasma

Juan Quintero 5: abulico (Dal 58′ Bjarnason 5,5 : entra e sbaglia subito poi si riprende)

Giuseppe Rizzo 6: commette il fallo da rigore ma fino ad allora aveva condotto una buona partita

Giuseppe Sculli 5: cercasi Beppe disperatamente

Gianluca Caprari 5,5: prova ad inventare qualcosa ma è troppo solo davanti e non torna mai a difendere  (Dal 66′ Emmanuel Cascione 6,5 : rivitalizza il centrocampo e trova un eurogol)

Ferdinando Sforzini 5: si esalta con i cross dal fondo, ma non ne ha ricevuto uno. Come uomo sponda fa fatica

SHARE
Previous articleFOTO: Dante festeggia con il Meisterschale
Next articleTevez, chi ti ha dato la patente?
Classe '85. Fondatore e direttore editoriale di MaiDireCalcio (ora Contrataque), istintivo sognatore napoletano. Ho scritto per PianetaNapoli.it, ora sono redattore per NapoliCalcioLive.com, web content per jobyourlife.com e pagellista per calciomercato.it. Laurea in Economia, giornalista pubblicista, baggista e folle appassionato del Crystal Palace. Twitter @claudioc7 Facebook facebook.com/ChandlerBing85