SHARE

2041647-novara_sassuolo

L’Empoli rallenta, la coppia Verona e Livorno è implacabile. Si va verso la mancata disputa dei playoff, e a questo punto pare il risultato più giusto. Le prime 3 squadre della serie stanno disputando un campionato impressionante per prestazioni fornite e costanza di risultati. A pagare questa situazione sembra essere soprattutto il Novara, anche questa settimana autore di un’impresa, che paga la penalizzazione e la pessima partenza. In coda le tre retrocesse saranno con ogni probabilità Grosseto, Pro Vercelli e Vicenza. Per i playout discorso apertissimo ed appassionante, anche se una delle sfidanti pare essere l’Ascoli.

REGGINA-BARI 1-0
1′ Di Michele (R)

La 35/a di B si apre con un vero e proprio spareggio per evitare i playout. Bastano 45 secondi per decidere il match. Barillà avanza con un po’ di fortuna nel cuore dell’area barese e serve Re David Di Michele che mette dentro. Il Bari fa la partita ma si sente l’assenza del bomber Caputo. Tre punti fondamentali per la Reggina che supera i galletti in classifica.

MIGLIORE: Di Michele(R)

BRESCIA-CESENA 2-1
28′ Granoche (C), 69′ Daprela (B), 81′ Caracciolo (B)

Subito intraprendenti i padroni di casa, ma a passare sono gli ospiti. Discesa sulla sinistra per D’Alessandro colpo di testa di Granoche. Il Brescia non si scoraggia e continua a giocare. Alla fine arriva alla vittoria con i goal di Daprela e Caracciolo. Vittoria meritata che corona una prestazione maiuscola dei lombardi.

MIGLIORE: Caracciolo(B)

EMPOLI-CROTONE 0-0

L’Empoli ha una grossa responsabilità. Con il Varese in calo e il Novara partito da troppo lontano, sono i toscani ad avere l’onere di assicurare lo svolgimento dei playoff. Ma anche gli uomini di Sarri appaiono stanchi e appannati. La gara è noiosa, con due squadre che impostano bene le azioni ma sotto porta non fanno male. L’espulsione di Moro a metà ripresa mette fine alle speranze di vittoria, già poche a dire il vero, dei padroni di casa.

PEGGIORE: Moro(E)

LANCIANO-JUVESTABIA 1-1

30′ Zito (J), 80′ rig. Volpe (L)

Passa alla mezz’ora la Juve Stabia con Zito. La partita è bella, ricca di occasioni. Alla fine arriva il pareggio di Volpe su rigore. Pareggio che è il risultato più giusto. Come migliore scelgo Turchi del Lanciano, uno dei più attivi a centrocampo.

MIGLIORE: Turchi(L)

LIVORNO-ASCOLI 3-0
1′ Paulinho (L), 21′ Emerson (L), 94′ Vigazzi (L)

Non c’è partita. Il Livorno domina un Ascoli impalpabile, che deve iniziare a preoccuparsi seriamente. Paulinho si rende autore dell’ennesima prodezza della stagione. Fa tutto da solo: addomestica un lancio dalla difesa, avanza 20 metri palla al piede e con un tiro a giro insacca (Questo giocatore l’anno prossimo giocherà in A, prendetelo nelle vostre fantarose). Poi ci pensa l’ottimo Emerson su punizione a raddoppiare. La partita è finita dopo mezz’ora, sul finale arriverà il 3-0.

MIGLIORE: Paulinho(L)

MODENA-PROVERCELLI 1-0

67′ Ardemagni (M)

Il Modena detta subito legge. Non c’è partita. Alla fine decide il solito Ardemagni, 19 goal in stagione. Ma il punteggio poteva essere ben più largo. Ricordiamo il miracolo di Silvestri su Signori e il palo di Nardini nella ripresa. Sono 3 punti d’oro per il Modena, che tirano i canarini fuori dalla bagarre salvezza.

MIGLIORE: Ardemagni(M)

NOVARA-SASSUOLO 3-2
2′ Fernandes (N), 13′ Buzzegoli (N), 16′ Berardi (S), 32′ aut. Ludi (S), 93′ Faragò (N)

La partitissima di giornata. Si affrontano due tra le migliori compagini della serie. Ne esce fuori una partita spettacolare. Occasioni da una parte e dall’altra. Il Novara va in doppio vantaggio con due eurogoal di Fernandes (il gioiellino piemontese è già per metà dell’Udinese) e Buzzegoli su punizione. Il Sassuolo accorcia con una bellissima punizione di Berardi e acciuffa il pareggio con un’autorete di Ludi. Alla fine, quando il pareggio pare scontato ci pensa Farelli, neo entrato a segnare il goal vittoria per i piemontesi. La favola Novara continua, ma potrebbe essere tutto inutile.
MIGLIORE: Buzzegoli(N)

SPEZIA-GROSSETO 2-1
54′ Goian (S), 88′ Di Gennaro (S), 91′ rig. Del Vecchio (G)
Grande prova dello Spezia che porta a casa 3 punti essenziali nella corsa salvezza. Pronti via e Antenucci lascia partire un bel tiro, traversa, la palla arriva a Goian, rovesciata, miracolo di Lanni. Sono solo le prove tecniche per il difensore rumeno. Al 9’ del secondo tempo controllo di petto e semirovesciata vincente. Un difensore con i numeri da attaccante. E mentre Antenucci si divora occasioni su occasioni Di Gennaro delizia il pubblico con una perla delle sue. Controllo, giravolta e gran goal nel sette. Alla fine il Grosseto accorcia ma la storia non cambia, vittoria meritata per gli spezzini.
MIGLIORE: Goian(S)

VERONA-TERNANA 2-1
47′ Ferrari (V), 53′ Sgrigna (V), 67′ Bernardi (T)
Gli scaligeri chiudono senza troppe difficoltà la pratica Ternana, poca cosa gli umbri. Migliore il solito Hallfreddson.
MIGLIORE: Hallfredsson(V)

VICENZA-CITTADELLA 1-2
41′ e 64′ rig. Di Nardo (C), 62′ Malonga (V)
Sconfitta casalinga per il Vicenza, sconfitta che ha il sapore acre della resa. L’Ascoli quartultimo è a 8 punti. I biancorossi sono in bambola, il Cittadella spreca molto ma trova il vantaggio con Di Nardo. Nel secondo tempo Malonga pareggia ma poi un rigore sempre di Di Nardo dà la vittoria agli ospiti. Per il Cittadella la vittoria è di quelle importanti.
MIGLIORE: Di Nardo(C)

PADOVA-VARESE 1-1
41′ rig.Ebagua (V), 75′ Bonazzoli (P)
Bella partita all’Euganeo, con le due squadre che si affrontano a viso aperto e occasioni che fioccano da ambo le parti. A passare in vantaggio è il Varese con un rigore procurato dall’ottimo Filipe e trasformato da Ebagua. Il pareggio arriva nel finale su colpo di testa di Bonazzoli. Pareggio che di fatto non accontenta nessuno. Come migliore premiamo Bastianoni, portiere del Varese, autore di diversi interventi pregevoli, forse il più difficile sul tentativo di autorete di Pucino.
MIGLIORE: Bastianoni(V)

Gli Highlights di Novara Sassuolo e a seguire la classifica aggiornata:

CLASSIFICA: Sassuolo 73; Verona 67, Livorno 67; Empoli 57; Varese 52, Novara 51; Brescia 49; Juve Stabia 45; Cesena 44, Modena 44; Ternana 43; Padova 43, Lanciano 42, Spezia 42, Cittadella 42; Reggina 41; Ascoli 40, Bari 40, Crotone 40; Vicenza 32; Pro Vercelli 28, Grosseto 23.

(Crotone -2, Reggina -2, Modena -2, Bari -7, Ascoli -1, Grosseto -6, Varese -1, Novara -5).