SHARE

buffarini

Julio Alberto Buffarini è nato a General Cabrera, CBA  il 18 agosto 1988. Ala destra argentina del San Lorenzo, già ha ricevuto il passaporto comunitario e il suo futuro potrebbe essere in Europa. La talentuosa ala argentina, classe 1988, ex Ferro Carril Oeste e Talleres di Cordoba, è approdato al San Lorenzo de Almagro nella scorsa primavera, recentemente aveva dichiarato di voler rimanere alla corte di Ricardo Caruso Lombardi almeno per un’altra stagione, ma secondo quanto riferisce oggi il quotidiano argentino Olé, il suo rappresentante starebbe spingendo per la cessione. Ci sarebbero già stati diversi contatti con il Catania e il Malaga, anche una squadra cinese e il Parma hanno mostrato un certo interesse nei confronti del biondo esterno offensivo nativo di General Cabrero. Il San Lorenzo, proprietario dei diritti federativi di Buffarini, prelevò il 50% del suo cartellino per 350.000 dollari nel mese di marzo, con opzione d’acquisto della restante metà per 750.000 dollari, entro il giugno 2013. Attualmente il suo valore si aggira sui 1.8 milioni di euro. Lo stesso Buffarini, però, aveva dichiarato nei mesi scorsi: “Voglio vincere il campionato con il San Lorenzo. Ci sono un sacco di cose da discutere poi se c’è un buon affare per il club e per me, poi si vedrà”. E’ una spina nel fianco sulla destra, corre per tutta la partita senza risparmiarsi in fase difensiva. Segna poco (solo 2 gol in  30 presenza con la maglia del San Lorenzo). Ci sono ampi margini di miglioramento, Catania e Malaga sono sulle sue tracce. Il talento c’è e si vede con le sue sgroppate sulla fascia destra. Non resta solo che aspettare…

Questo il commento di Stefano Borghi su Buffarini: “Buffarini è un giocatore in grado di adattarsi a qualsiasi tipo di gioco e campionato. E’ un motorino inesauribile, energia pura, estremamente portato al sacrificio e ora anche concreto, in grado di segnare con un piede di tutto rispetto. Chi prende Buffarini porta a casa un giocatore che darà il 150% e per il nostro campionato è decisamente manna dal cielo, decisamente adatto al livello della nostra serie A”.

Soprannomi: “Buffa”, “Bufarra”, “El Beckham de Boedo”, “El correcaminos”, “Moni Argento”

Il suo valore di mercato è cresciuto con il passare degli anni (dati transfermarkt):

buffarini

 

Ecco alcune giocate dell’ala argentina: