SHARE

f1-gp-cina-griglia-partenzaChi scrive, stamattina, ha dovuto ingoiare tutte le critiche, seppure lievi, mosse ieri a Lewis Hamilton che, nella manche di qualifica, ha segnato il giro più veloce in 1’34’484, mettendosi dietro il buon Kimi Raikkonen, che conferma la posizione delle scorse prove, e un deluso Fernando Alonso che sperava in qualcosa in più dalla sua F138. L’altra Ferrari è quinta. Nono Vettel, senza tempo in Q3.

E’ una qualifica molto strana quella di Cina, nella quale sono prevalsi i tatticismi, Vettel e Hulkenberg hanno infatti evitato di percorrere giri validi per poter montare gomme dure, della durata decisamente maggiore rispetto alle morbide dei rivali, che sembrano durare solo una manciata di giri.

Come già detto, è una Mercedes in grande forma che piazza anche il biondo Rosberg al quarto posto, un preludio forse ad una doppietta in gara?

Grosjean con l’altra Renault conferma la bontà del progetto Lotus – che della storica scuderia inglese ha purtroppo solo nome e colori – piazzandosi in sesta posizione, proprio davanti all’australiano Ricciardo che piazza la sua Toro Rosso davanti alle vetture della squadra madre Red Bull.

Button preferisce preservare anch’egli le gomme e si piazza ottavo davanti al già citato Vettel.

Molta delusione giunge dal giovane Sergio Perez della McLaren che si classifica solo dodicesimo, confermando le scarse prestazioni della casa inglese.

Delusissimo Webber che, complice alcuni problemi tecnici, si è classificato solo quattordicesimo.

La gara di domani sembra sarà dominata dal tema gomma, saranno infatti le strategie sui pit a determinare l’ordine di arrivo, con una gomma morbida che permette solo una manciata di giri, i piloti di testa dovranno fare i salti mortali per poter stare davanti a coloro che hanno preferito un piazzamento più arretrato in cambio di una maggiore durata.

Fate il pieno, la F1 è pronta a ripartire.

1 Lewis Hamilton Mercedes 1’34″484
2 Kimi Raikkonen Lotus 1’34″761 +00″277
3 Fernando Alonso Ferrari 1’34″788 +00″304
4 Nico Rosberg Mercedes 1’34″861 +00″377
5 Felipe Massa Ferrari 1’34″933 +00″449
6 Romain Grosjean Lotus 1’35″364 +00″880
7 Daniel Ricciardo Toro Rosso 1’35″998 +01″514
8 Jenson Button McLaren 2’05″673 +31″189
9 Sebastian Vettel Red Bull senza tempo
10 Nico Hulkenberg Sauber senza tempo

11 Paul di Resta Force India 1’36″287 +01″209
12 Sergio Pérez McLaren 1’36″314 +01″236
13 Adrian Sutil Force India 1’36″405 +01″327
14 Mark Webber Red Bull 1’36″679 +01″601
15 Pastor Maldonado Williams 1’37″139 +02″061
16 Jean-Eric Vergne Toro Rosso 1’37″199 +02″121

17 Valtteri Bottas Williams 1’37″769 +01″976

18 Esteban Gutiérrez Sauber 1’37″990 +02″197
19 Jules Bianchi Marussia 1’38″780 +02″987
20 Max Chilton Marussia 1’39″537 +03″744
21 Charles Pic Caterham 1’39″614 +03″821
22 Giedo Van der Garde Caterham 1’39″660 +03″867