SHARE

siena

Il Siena domina il primo tempo, portandosi sul due a zero con la prima rete in serie A di Angelo al 14′ e l’autorete di Zanon sul finale.

Nella ripresa la musica cambia con gli abruzzesi che provano il tutto per tutto, cercando a tutti i costi il pareggio. E in sei minuti gli uomini di Bucchi così agguantano il pari: prima accorcia Celik al 52′, poi arriva il 2-2 di Togni con una punizione perfetta. Il Pescara pensa alla vittoria, mentre i senesi prendono una traversa clamorosa con Pozzi. Pelizzoli salva il risultato in un paio di occasioni, mentre Sculli sfiora il colpaccio ma colpisce solo il palo. A quattro minuti dal termine arriva il gol decisivo di Emeghara al termine di un’azione di contropiede viziata da un fuorigioco iniziale. Importante vittoria per i senesi che conquistano tre punti importantissimi ai fini della salvezza. Per il Pescara arriva l’ottavo ko consecutivo e l’addio quasi definitivo ai sogni di permanenza nella massima serie.

Decima sconfitta casalinga per il Pescara: il record negativo in Serie A è 13. Poi ci sono 6 squadre che ne hanno perse 11.

Pescara 2-3 Siena

Pescara (4-2-3-1): Pelizzoli; Zanon, Kroldrup, Capuano, Modesto (75′ Arce); D’Agostino (37′ Celik), Togni; Sculli, Cascione, Caprari (85′ Abbruscato); Sforzini. A disp.: Perin, Blasi, Quintero, Caraglio, Vukusic. All.: Bucchi

Siena (3-4-2-1): Pegolo; Terzi, Paci, Felipe; Angelo, Vergassola, Della Rocca, Rubin; Sestu (72′ Pozzi), Rosina (66′ Agra); Emeghara (87′ Bolzoni). A disp.: Farelli, Marini, Belmonte, Jorge Texeira, Uvini, Calello, Valiani, Reginaldo, Bogdani. All.: Iachini

Arbitro: Rizzoli. Guardalinee: Rosi e Marrazzo. Add1 e Add2: Pairetto e Fabbri. IV uomo: De Pinto.

Marcatori: 13′ Angelo (S), 33′ aut. Zanon (P), 53′ Celik (P), 59′ Togni (P), 86′ Emeghara (S)