SHARE

boca juniors

L’Italia, come ben sapete, pullula non solamente di tifosi del calcio di casa nostra, ma anche di amanti di club di altre nazioni. E noi di Mai dire Calcio abbiamo pensato di dare la parola a voi tifosi, attraverso una serie di interviste ai fans iscritti ai forum delle varie squadre! Per cominciare questa nuova rubrica abbiamo posto 7 domande ai ragazzi del foro italiano del Boca Juniors, che ci hanno risposto in quantità e con grande entusiasmo. Con loro abbiamo parlato di tutti gli argomenti più attuali del club Xeneize, ma oggi ci siamo soffermati su quale competizione sarebbe meglio concentrarsi:

La Copa Libertadores, si sa, è il sogno di tutti, ma la squadra non parte certo tra le favorite della competizione, e i problemi finora mostrati dalla squadra sembrano precludere le possibilità di vittoria della coppa. Alla luce di tutto ciò, preferireste puntare ugualmente sulla Copa, nonostante il livello si molto alto, o sul campionato, probabilmente più alla portata (nonostante il distacco dalla vetta)?

E c’è da dire che la questione ha diviso i ragazzi di Passione Boca Juniors, seppur tutti quanti sembrino dire all’unisono La Copa es mi obsesion, sognando il settimo successo in Libertadores. Tuttavia, per maxlov “La massima competizione continentale allo stato attuale è una chimera irrealizzabile: il passaggio del turno era quasi obbligatorio, tuttavia per il proseguo non siamo attrezzati. Nel campionato, invece, a parte il Lanus, tutte le altre stentano e quindi penso che potremmo tornare a dire la nostra, se recuperiamo condizione fisica ed un briciolo di gioco”. Per michelesimonc, invece, “fin da subito il grande obbiettivo stagionale è stato la Copa e anche se il cammino per ora è stato un po’ accidentato spero si possa fare strada nella massima competizione continentale”.

E’ speranzoso invece Andre Auriazul: “Vista l’attuale rosa mi sembra realisticamente improbabile sperare in un successo in Libertadores, anche se più si va avanti, più una squadra come il Boca sfodera esperienza, garra y huevos. Quindi, superato il girone, dalla prima fase eliminatoria tutto sarebbe teoricamente possibile”. Tutti gli altri, però, non vedono possibile la vittoria della Copa e preferiscono puntare altro: 14Malve ci dice che “realisticamente parlando, credo la squadra si debba concentrare su altri fronti trovando la quadratura del cerchio, onde evitare di mancare la qualificazione per la prossima Libertadores che dà prestigio e denaro”. Per Lafayet l’obiettivo più alla portata è addirittura “la Copa Argentina, dato che non ci sono i club brasiliani avversari  e quindi c’è spazio per la nostra squadra. Sulla partita secca, poi, credo che abbiamo più possibilità che nell’arco di 19 partite”.

Gli fa eco Alebostero, che però aggiunge anche un altro traguardo da raggiungere: “Punterei anche quest’anno la Copa Argentina, mentre in campionato bisogna provare ad arrivare il più in alto possibile, sicuramente prima del River Plate”. Ma chiudiamo col pensiero di elpochotm: “il Boca Juniors, per il nome che porta, non può puntare solo ad un obiettivo. In questo inizio di stagione sta balbettando, però, nonostante ciò, sicuramente lotterà fino alla fine su tutti i fronti, a rischio di rimanere con un pugno di mosche in mano”. Perché, come dice GioXeneize_94, “il Boca è il Boca, e deve sempre puntare al massimo”.

Ma non è finita qui! La prossima volta sentiremo cosa ne pensano i ragazzi di Passione Boca Juniors sul caso Paredes, giovane talento che si sta perdendo nella gestione Bianchi, anche a causa di un litigio avuto col Virrey.