SHARE

zanetti

L’Inter è davvero a pezzi. Anche il capitano interista dovrà stare fuori circa 8 mesi per la rottura del tendine d’Achille.

“La mia carriera non è finita. Dopo tanto tempo dovevo cambiare le gomme. Ma voglio tornare più forte di prima. Mi dispiace non dare una mano ai miei compagni, ma sono fiducioso, ce la possono fare a raggiungere l’Europa League. Non so se Stramaccioni resta: dcide la società, che vuole fare un’Inter sempre più forte nella quale giocherò anch’io. Ringrazio tutti i colleghi che mi hanno scritto. I cori del Milan sono cose che capitano…”, le parole del centrocampista argentino dell’Inter subito dopo la notizia dell’infortunio.

 

Lesione di secondo grado dell’adduttore lungo della coscia destra per difensore Matias Silvestre. Con lo stop del difensore argentino salgono a quindici gli indisponibili per Andrea Stramaccioni.