SHARE

Dopo l’uscita dai playoff per mano dei San Antonio Spurs, i Lakers devono rimettere insieme i pezzi di quella che è stata una delle franchigie più importanti della lega.

Alla fine dell’ultima partita, Howard ha preferito non farsi notare, per lasciarsi definitivamente alle spalle questo periodo che gli ha dato un’immagine dei Lakers totalmente diversa da quella che si aspettava.

“E’ stato un incubo. E’ stato come un brutto sogno da cui non riuscivamo a svegliarci. Questa era la sensazione e non potevamo farci niente dall’inizio, con gli infortuni e altri problemi. Ora abbiamo l’opportunità di far riposare i giocatori infortunati, e pensare a cosa fare per migliorarci.”

Queste le parole del centro gialloviola, che in estate potrebbe anche lasciare la città degli angeli per trovare un ambiente più consono alle sue caratteristiche. Staremo a vedere la dirigenza cosa deciderà di fare dopo questa cocente sconfitta per 4-0 al primo turno di playoff.