SHARE

Dwyane Wade, nel terzo episodio della serie contro i Chicago Bulls ha tentato solo sette tiri, ma ha dichiarato ancora una volta di non essere contrario all’accettare un ruolo minore per il bene della squadra. Sin dall’arrivo di Lebron in quel di Miami, tutti gli addetti ai lavori si sono chiesti come avrebbero coesistito le due superstar e, ancora una volta, la guardia con numero 3 ha messo in chiaro le cose, continuando a mostrare il suo carattere vincente e razionale.

“Puoi giocare in questa lega per tanti anni, ma quando non ne fai più parte ti rimangono solo i ricordi. La domanda che mi sono posto riguarda proprio i ricordi che voglio avere. “

“Io voglio essere ricordato come membro di una squadra vincente e per questo motivo ho deciso di recitare questo ruolo.”

“Cinque anni fa non avrei mai pensato di giocare una gara di playoff e prendere solo sette tiri, ma alla fine della partita non mi sono arrabbiato. Assolutamente no, abbiamo vinto e questo è quello che conta.”