SHARE

SORRENTO B

Ultima giornata, ultimi verdetti. Super sfide Pisa-Perugia e Nocerina-Latina nei play-off. La Carrarese pareggia con i pontini e retrocede in seconda divisione vista la concomitante vittoria del Sorrento sui molossi. Il Prato fa harakiri in casa contro l’Andria e scivola nei play-out. Viareggio dunque salvo per il quarto anno di fila.

Non è stata una domenica di sola festa per il portierone di Juventus e nazionale Gigi Buffon. La sua Carrarese, infatti, non va oltre l’1-1 casalingo contro il Latina e retrocede in seconda divisione. È un gol del lituano Danilevicius a condannare i toscani, illusi dal vantaggio realizzato da Corrent su rigore a metà della prima frazione. Una stagione nata male e finita peggio per i giallo-blu, sorpassati dal Sorrento proprio al fotofinish. Grande prestazione dell’undici di Papagni che abbatte la Nocerina nel temuto derby campano per 3-0 grazie al gol di Corsetti ed alla doppietta di Bernardo. Miracolo compiuto e play-out acciuffati dunque per i rossoneri che, adesso, paradossalmente, sembrano quasi partire favoriti nella semifinale contro il Prato vista la migliore condizione mentale e fisica. La squadra di Auteri invece chiude al quarto posto vedendosi scavalcare al terzo posto proprio dalla sua prossima avversaria nei play-off, il Latina di Sanderra.

Festa grande al “Partenio” per la promozione dell’Avellino: splendida giornata di sole, spalti gremiti ed entusiasti. La pirotecnica sconfitta contro il Pisa per 3-2 (gol di Tulli, Perez e Favasuli per gli ospiti, di Zigoni e Castaldo per gli irpini) non rovina minimamente la festa avellinese con Rastelli portato in tripudio. Chiude in bellezza anche il Perugia che vince all’inglese a Pagani con un gol per tempo. Lebran e Dettori permettono agli umbri di chiudere al secondo posto e di concentrarsi al meglio ora sugli spareggi promozione: prossima tappa per il “grifo” è i l’“Arena Garibaldi” di Pisa. Campionato più che dignitoso per la Paganese (nono posto finale), con il tecnico Grassadonia che, a fine match, confessa l’intenzione di lasciare la società campana.

Clamoroso tonfo interno del Prato nel match salvezza del “Lungobisenzio” contro l’Andria. Ai toscani sarebbe bastata una vittoria contro gli ormai condannati uomini di Cosco ed invece è arrivata una sconfitta per 2-1 che rimanda ai play-out ogni discorso salvezza per i biancazzurri. In gol Giorgino e Sy per gli andriesi, Cesarini, inutilmente, per il Prato. Il rischio di un crollo psicologico dopo questa sconfitta per i pratesi è grande. Ventata d’ottimismo in casa Andria dopo la bufera societaria e play-out dal sapore speciale: sarà derby col Barletta.

A godere di questo risultato è il Viareggio che batte 2-0 il Frosinone e centra la quarta salvezza di fila, la prima senza passare per i play-out. Gemignani e Giovinco chiudono la contesa, l’orecchio poi vola a Prato e, alla fine, scoppia la festa. Ottima dunque l’annata dei viareggini che hanno sfiorato anche l’impresa in Coppa Italia arrendendosi solo in finale al ben più quotato Latina.

Partite che non avevano nulla da dire, infine, Benevento-Barletta e Gubbio-Catanzaro. Nella prima non c’è stato quasi un tiro in porta, 0-0 e padroni di casa depressi per l’ennesimo assalto alla B fallito. Nella seconda un gol per parte con Carboni per gli ospiti e Palermo per gli egubini e giornata che si ricorderà soprattutto per l’addio al calcio dopo 11 anni del capitano del Gubbio Andrea Sandreani a cui l’intero stadio tributa applausi scroscianti.

CLASSIFICA FINALE Avellino 60 pt, Perugia 58, Latina 53, Nocerina 53, Pisa 52, Benevento 43, Frosinone 40, Gubbio 40, Paganese 39, Catanzaro 37, Viareggio 36, Prato 33, Andria 32, Barletta 27, Sorrento 23, Carrarese 21

VERDETTI Avellino promosso in Serie B. Carrarese retrocessa in Seconda divisione

PLAY-OFF (semifinali d’andata il 26 maggio) Pisa-Perugia e Nocerina-Latina

PLAY-OUT (semifinali d’andata il 26 maggio) Sorrento-Prato e Barletta-Andria