SHARE
Bela Guttmann circondato da giornalisti
Bela Guttmann circondato da giornalisti
Bela Guttmann circondato da giornalisti

Il Benfica è il club europeo che ha perso più finali nella storia del calcio. Questo insolito record è iniziato nella stagione 1962/1963 quando in finale di Coppa Campioni il Milan vince in rimonta ai danni dei portoghesi, grazie ad una doppietta decisiva di Altafini. Lì inizia una serie inesorabile di sette sconfitte in sette finali europee, l’ultima proprio ieri sera contro il Chelsea, al 93′ , come se ci fosse una vera e propria maledizione.

Ed è proprio quello che sostengono i tifosi delle aquile rosse, che superstiziosi o no, esagerati o no, credono che questo clamoroso filotto di amarezze arrivi da un “anatema” lanciato da Bela Guttmann, l’allenatore del Benfica negli sessanta, colui che scoprì Eusebio e che guidò la squadra alla conquista della loro seconda Coppa dei Campioni consecutiva. Al termine della stagione 1961/1962 il tecnico ungherese si presenta in sede per rinnovare il contratto, e chiede un corposo aumento. Se lo vede però rifiutare e, di conseguenza, lascia il club. Ma non se ne va in silenzio, anzi,  lancia quella che poi diventerà una vera e propria maledizione:

Il Benfica non vincerà mai più un titolo europeo“.

Sono passati 51 anni fa e nel frattempo la squadra portoghese ha infilato questa serie inesorabile di sconfitte:

1962/1963 – Finale di Coppa Campioni, il Benfica subisce la rimonta del Milan e perde la finale. Decisiva la doppietta di Altafini

1964/1965 – Altra finale di Coppa Campioni, Jair decide la sfida. Benfica 0 Inter 1

1967/1968:  Finale Coppa Campioni, Best guida il Manchester United alla vittoria ai supplementari. 4 a 1 e Benfica ancora sconfitto.

1982/1983: Coppa Uefa, l’Anderlecht – Benfica. I belgi vincono la finale di ritorno ed alzano la coppa.

1987/1988: Questa volta è finale di Coppa Campioni e Veloso condanna il Benfica alla sconfitta ai calci di rigore. Il Psv Eindhoven è campione d’Europa.

1989/1990: Prima della finale di Coppa Campioni contro il Milan, Eusebio, ex calciatore del Benfica e grandissimo tifoso, si reca sulla tomba di Guttmann pregandolo di ritirare la maledizione. Rijkaard è più forte delle preghiere e abbatte i lusitani.

Ieri 15/5/2013 finale di Europa League e il Benfica viene beffato ancora una volta. Ivanovic al 93′ porta la coppa a Londra e per le aquile rosse sono ancora lacrime…

SHARE
Previous articleDi Canio “minaccia” i suoi giocatori
Next articleMessi spiega perché
Classe '85. Fondatore e direttore editoriale di MaiDireCalcio (ora Contrataque), istintivo sognatore napoletano. Ho scritto per PianetaNapoli.it, ora sono redattore per NapoliCalcioLive.com, web content per jobyourlife.com e pagellista per calciomercato.it. Laurea in Economia, giornalista pubblicista, baggista e folle appassionato del Crystal Palace. Twitter @claudioc7 Facebook facebook.com/ChandlerBing85