SHARE

Jamie-Carragher

Il calcio moderno ci ha insegnato che raramente ci si può affezionare ad un giocatore, anche della propria squadra del cuore, perché i trasferimenti sono all’ordine del giorno e anche i beniamini dei tifosi cambiano ormai club con una frequenza impressionante. È proprio per questo che va sottolineato l’addio al mondo del calcio di una delle più grandi bandiere degli ultimi anni, rimasto sempre fedele alla propria squadra e ai propri tifosi, che lo hanno idolatrato fino all’ultimo momento.

Jamie Carragher aveva annunciato l’addio già il 7 febbraio 2013 e ieri ha indossato per l’ultima volta la maglia numero 23 dei Reds. Dopo 16 anni di carriera professionistica e più di 700 partite giocate Carragher dà l’addio al calcio all’età di 35 anni. Carragher nasce il 28 gennaio 1978 a Bootle, nel Merseyside, e nonostante provi simpatia da bambino per l’Everton, nel 1990 viene inserito nel settore giovanile del Liverpool, società a cui rimarrà sempre fedele. Fa il suo esordio tra i professionisti in League Cup nel gennaio del 1997 contro il Middlesbrough. Presto diventa un titolare inamovibile nella difesa dei Reds (prima come terzino sinistro e poi come centrale), anche se nei primi anni viene impiegato a volte come mediano difensivo. Il suo palmares è ricco anche se rimarrà sempre il cruccio di non aver mai vinto la Premier League in una carriera comunque costellata di successi: 1 Champions League, 1 Coppa Uefa, 2 FA Cup, 3 Coppe di Lega, 2 Supercoppe inglesi e 2 Supercoppe Europee. Ha fatto la storia degli ultimi 15 anni del Liverpool e i tifosi lo ricorderanno sempre con affetto per il suo grande attaccamento alla maglia e il suo stile mai sopra le righe. Chiude con 737 presenze con la maglia del Liverpool (508 in Premier League, 40 in FA Cup, 35 in Coppa di Lega, 2 nella Supercoppa Inglese, 1 nel Mondiale per Club e 150 nelle Competizioni europee), posizionandosi al secondo posto nella storia del club dietro l’inarrivabile Ian Callaghan, primatista con 857 partite. Sono 38 invece le gare giocate con la Nazionale inglese.

Il suo affetto verso i colori del Liverpool può essere ben rappresentato riportando due sue frasi, la prima: «È stato un privilegio e un onore rappresentare questo grande club per così tanti anni». La seconda quando alla domanda di un cronista per una squadra più grande del Liverpool Carragher rispose: «Cosa? Più grande del Liverpool? Impossibile». Affetto ricambiato dai sostenitori dei Reds che lo hanno sempre stimato e hanno sempre apprezzato la sua grande grinta tanto che uno dei cori della Kop, storica gradinata dei tifosi più caldi del Liverpool, s’intitola Team of Carraghers.

http://youtu.be/OiPM4pK_E6M

Il sogno dei tifosi del Liverpool è ora quello di rivedere un giorno il loro amato Carragher solcare di nuovo l’Anfield nel ruolo di allenatore. Vedremo se l’ormai ex difensore dopo una grande carriera da giocatore sarà in grado di ripetersi anche nelle vesti di allenatore. Vi lasciamo con il video di alcuni momenti della gara di ieri.