SHARE

1600416-bonera

Il suo nome sembrava dovesse essere il primo acquisto della Juventus 2013/2014, sarebbe arrivato a parametro zero come avvenne un paio di stagioni fa per Andrea Pirlo. Ma Daniele Bonera ha preferito restare al Milan e rinnovare fino al 2015 il suo contratto in scadenza. Eppure l’interesse della Juve c’era ed era anche forte come conferma lo stesso difensore bresciano all’uscita dall’incontro in sede in via Turati: “Sì è vero, la Juve mi voleva ma ora non mi sembra il caso di parlarne. La mia prima opzione è sempre stata il Milan ed era l’unica squadra che ho sempre tenuto in considerazione. Credo che oggi si sia trovata una soluzione soddisfacente per tutti”.

IL TECNICO- Bonera, poi, non esita a dare il suo endorsement  a Massimiliano Allegri: “Con la società non abbiamo affrontato la questione allenatore. Per ora il tecnico, che io sappia, è Allegri e non bisogna dimenticare che ha fatto benissimo in questi tre anni, poi se resterà o meno non spetta a me dirlo. Se ho sentito Seedorf? No, ma con Clarence ho sempre avuto un ottimo rapporto quando eravamo compagni di squadra”.