SHARE

catania stadiomassimino

Catania e Argentina è un binomio vincente da anni e la tradizione è a quanto pare pronta a continuare anche nella prossima sessione di calciomercato. Un lavoro di anni che anche quest’anno si spera venga ripagato. Il primo fu Lo Monaco, poi la palla è passata a Gasparin e dal prossimo anno al  nuovo vicepresidente argentino, l’ex procuratore Pablo Cosentino, che pare abbia messo le mani su Fernando Elizari, centrocampista/trequartista argentino del 91.

Il costo si aggirerebbe sui due milioni di euro, solo di stipendio, vista la scadenza imminente del contratto che lega il calciatore al Quilmes.

Il ragazzo, destro naturale, ha messo a segno 3 gol in questo semestre e si è ritrovato catapultato come titolare dopo una serie impressionante di infortuni che hanno decimato la sua squadra.

Per l’ufficialità, di quello che viene visto come l’alter-ego di Almiron, potrebbe passare un’altra settimana, in attesa che si giochi l’ultima giornata del campionato argentino. Intanto il portiere argentino Mariano Andujar ha prolungato il contratto con il Catania fino al 2015.  Sul fronte Lodi  il regista potrebbe indossare la maglia della Fiorentina se il club viola offrisse a quello di Pulvirenti un calciatore gradito, come Jasmin Kurtic. Lo sloveno, di proprietà del Palermo, difficilmente resterà in B con i rosanero.

Infine sempre dal campionato sudamericano, esattamente dal San Lorenzo,è vivo l’interesse per Buffarini, esterno destro su cui forte è la concorrenza del Bologna.