SHARE

allegri galliani

Ed ora si va verso una fumata bianca. A quanto pare infatti avrebbe avito esito positivo l’incontro a cena di ieri tra Massimiliano Allegri ed Adriano Galliani, nel quale l’ad rossonero avrebbe espresso la piena fiducia della società nei confronti dell’allenatore, capace di risollevare le sorti della squadra in campionato e di portarla da una anonima posizione di classifica al terzo posto finale valevole per i preliminari di Champions League. L’ultimo scoglio da superare è piccolo di dimensioni ma enorme dal punto di vista del peso specifico enorme e ha le fattezze di Silvio Berlusconi.

INCONTRO – Il presidente tornerà lunedì dalla vacanza che si è concesso nella sua villa in Sardegna e presumibilmente incontrerà Allegri e Galliani dopo che per ben due volte nei giorni scorsi è saltato il summit per decidere il futuro della panchina del Milan. A quanto pare la proprietà vorrebbe cambiare allenatore, e lo si è capito dalle dichiarazioni delle ultime settimane, con tanto di pronostico: Allegri andrà alla Roma dove ha firmato un biennale”. Invece il mister livornese attende pacatamente le decisioni che scriveranno il suo immediato futuro, dopo aver incassato la fiducia e la stima di Mario Balotelli, che ieri aveva detto: “Spero che Allegri rimanga al Milan”.

ULTIMA CENA? – Intanto, sempre a proposito dell’incontro a tavola di ieri sera, Galliani fa sapere ai microfoni di Sky Sport 24: “L’esito della cena? E’ andato tutto bene, il cibo era buono. L’ultima cena? Non siate blasfemi. Quella è un’altra storia…”.

ULTIM’ORA – Silvio Berlusconi, ospite de La Telefonata, ammette che le sorti dell’allenatore del Milan sono una “vexata quaestio. Credo – aggiunge poi – che entro domenica sera avremo un incontro con Galliani e Allegri e troveremo una soluzione che non sarà difficile trovare se tutti si metteranno una mano sulla coscienza e si deciderà per il meglio del nostro Milan”, conclude Berlusconi che tuttavia non svela se Allegri resterà ad allenare i rossoneri o meno, anche se tutto lascia presagire che la questione si risolverà con la riconferma di Allegri.

SHARE