SHARE

arshavin

Cominciamo la nostra panoramica di mercato estero dall’Inghilterra: salutano l’Arsenal in tre: Arshavin, Squillaci e Denilson, tutti per fine contratto. I Gunners per rafforzare l’attacco pensano ora a David Villa, il quale ha già espresso gradimento per l’eventuale destinazione. E restiamo a Londra, dove raggiunge il West Ham il portiere del Betis Siviglia, Adrian. Già ufficializzati da qualche giorno i tesseramenti di Kolo Touré (che si svincolerà dal Manchester City il prossimo 30 giugno) al Liverpool e Javier Garrido, prossimo parametro zero dalla Lazio; lo spagnolo resterà al Norwich dove si era accasato in prestito lo scorso gennaio. Lascia il Sunderland a titolo gratuito l’esperto difensore centrale Titus Bramble. Infine Roberto Martinez si insidia ufficialmente sulla panchina dell’Everton, lasciata libera da David Moyes, ora al Man Utd.

In Spagna la novità più saliente del giorno è quella della nomina dell’ex giocatore Miroslav Djukic a nuovo allenatore del Valencia. Sempre i levantini cedono Tino Costa allo Spartak Mosca, non rendendo noti i termini dell’affare. Il Siviglia ha appena ottenuto ben 20 milioni di euro dal Manchester City per Jesus Navas e pensa a Helder Postiga. L’attaccante portoghese, fresco di retrocessione con il Saragozza, potrebbe ereditare il posto di Alvaro Negredo, cercato con insistenza da Tottenham e Napoli. Il giovane Carvajal torna invece al Real Madrid dopo un fruttuoso prestito in Germania al Bayer Leverkusen.

Altri campionati: il Fenerbahce ha un accordo di massima per il difensore dello Zenit e della Nazionale portoghese, Bruno Alves. I greci del Panathinhaikos ufficializzano lo svedese Emir Bajrami dal Twente, invece i cugini dell’Olympiakos ingaggiano con ruoli dirigenziali due celebrità degli anni’90: Christian Karembeu e Pierre Issa. Il Corinthians ingaggia dal Flamengo l’esperto centrocampista cileno Claudio Maldonado. Torna in Venezuela il promettente ma troppo acerbo Yohandry Orozco, mai considerato al Wolfsburg. Hanno fatto molto discutere in Germania le parole di Robert Lewandowski, il quale ha dichiarato di voler lasciare senza alcun braccio di ferro il Borussia Dortmund. Infine un altro veterano, l’ex nazionale danese Dennis Rommedhal, lascia i danesi del Brondby e torna in Olanda all’RKC Waalwikj. L’esperienza in Eredivisie dell’esterno di Copenaghen continua dopo i 10 anni spesi tra PSV Eindhoven, lo stesso RKC, l’Ajax ed il NEC Breda.

SHARE