SHARE

Direttamente da New York il presidente giallorosso James Pallotta annuncia il nuovo allenatore della Roma: è il francese Rudi Garcia.

rudi garcia

Ecco la nota ufficiale del club:

L’A.S. Roma S.p.A. rende noto di aver raggiunto un accordo con RUDI GARCIA, quale Responsabile Tecnico della Prima Squadra.

Il contratto, di durata biennale, sarà formalizzato e depositato nei prossimi giorni.

Il Presidente dell’AS Roma, James Pallotta, ha dichiarato: “Siamo molto felici e fiduciosi della scelta di Rudi Garcia come allenatore dell’AS Roma. Ha dato prova di essere un vincente e ha una ottima visione calcistica e crediamo rientri perfettamente nei nostri piani per il futuro”.

Le parole del CEO Italo Zanzi: “Diamo il benvenuto nell’AS Roma a Rudi Garcia, che continuerà a sviluppare il percorso intrapreso con i nostri talenti, dandoci allo stesso tempo le migliori opportunità per vincere da subito. Non vediamo l’ora che inizi la nuova stagione”.

 

Questo il profilo di Rudi Garcia pubblicato sul sito ufficiale della Roma:

Nato sotto il segno dei pesci il 20 febbraio, 49 anni, francese di nascita e di formazione, ma di origini spagnole e molto legato all’Andalusia, terra dei genitori.

Rudi Garcia è il nuovo allenatore della Roma, il primo francese sulla panchina giallorossa.

Laureato in educazione fisica, tecnico di dichiarata vocazione offensiva: predilige tre sistemi di gioco – il 4-3-3, il 4-2-3-1 e il 4-3-1-2 – con licenza di offendere, ma equilibrati. Velocità, movimenti senza palla e circolazione veloce della sfera sono i concetti alla base del suo successo. Il calcio “associativo” del Barcellona è un modello da seguire, così come il pragmatismo del suo amico Rafa Benitez.
In patria ha fatto le fortune del Lille, portandolo a conquistare la Ligue1 nella stagione 2010-2011. Una stagione perfetta, quella: 76 punti, 68 gol fatti e 38 subiti. Un titolo meritato, preludio a un altro successo di prestigio: la Coppa di Francia alzata al cielo battendo il PSG. Da quelle parti una cosa del genere non succedeva dal 1954, 57 anni di digiuno intervallati da qualche trofeo minore e da una Coppa Intertoto nel 2004.
Prima del Lille, Garcia aveva guidato il Saint-Etienne (prima come collaboratore, poi da primo), il Digione e il Le Mans.
Personaggio carismatico, di personalità, sa essere leader all’interno dello spogliatoio e sa come farsi rispettare: “I giocatori devono sentirsi bene, mai dimenticare un compleanno, basta un gesto. Io educo come alleno, non dirigo ma discuto, correggo, accompagno”, la filosofia che segue da tempo.
Curiosità: il nome, Rudi, è un omaggio al ciclista tedesco Rudi Altig, particolarmente caro alla famiglia Garcia. Da pronunciare alla francese, con l’accento sulla seconda “A”.

RUDI GARCIA

Luogo di nascita: Nemours (Francia)

Data di nascita: 20 febbraio 1964

Carriera da allenatore

2001-2002 Saint-Étienne (Ligue 1)
2002-2007 Digione (Ligue 1)
2007-2008 Le Mans (Ligue 1)
2008-2013 Lilla (Ligue 1)

Palmares

Campionato francese: 1 (Lilla, 2010-2011)
Coppa di Francia: 1 (Lilla, 2010-2011)

 

Questo è il video della presentazione da New York:

SHARE