SHARE

Donati

Nelle ultime settimane, e dopo la grandiosa qualificazione  in finale ancora di più, non si fa altro che parlare di Under 21 e dei terribili ragazzi di Mangia che stanno infiammando i prati d’Israele. Un gruppo solidissimo che, grazie anche all’ apporto di pregevoli individualità,  pone la sua vera forza nel lavoro duro e nello spirito di squadra. Uno degli elementi chiave del gruppo, in particolar modo dell’imperforabile difesa (1 gol subito negli ultimi 7 incontri) è il terzino classe 90’ Giulio Donati.

IL TRIPLETE – Se controllate il palmares del ragazzo alla nota “competizioni vinte” noterete qualcosa di strano : 1 Campionato Italiano, 1 Coppa Italia, 1 Champions League. Proprio così, il giovane toscano ha fatto parte, anche se in un ruolo estremamente marginale, alla rosa di eroi che nel 2010 centrarono il Triplete con la maglia dell’Inter. Josè Mourinho infatti, oltre alle abilità comunicative e la scaltrezza nel firmare contratti, è un grandissimo intenditore di calcio e nella sua carriera ha sempre avuto un occhio di riguardo nei confronti dei giovani . Per queste ragioni nella stagione 2009/2010 Donati venne inserito dai nerazzurri nella lista Champions e spesso aggregato in prima squadra. Il ragazzo, come suggerì a suo tempo l’allenatore portoghese, nell’estate 2010 passò in prestito al Lecce, collezionando così le sue prime 14 presenza in serie A.

ARRIVA JONATHAN – Al termine della prima vera stagione in A, il terzino tornò all’Inter con la speranza di poter ricoprire un ruolo di vice-Maicon ma al ritiro di Pinzolo trovò una spiacevole sorpresa. In quel ruolo infatti l’Inter si era già coperta le spalle acquistando dal Santos, per la cifra di 5 mln di euro, Jonathan. Il terzino brasiliano, noto ai più per le incredibili papere che spopolano su YouTube e i vari Social Network , chiuse così ogni spazio al giovane terzino, costretto a emigrare in serie B per le due stagioni successive : Padova nel 2011 e , nonostante l’arrivo di Stramaccioni, Grosseto nel 2012.

MALCOSTUME ITALIANO – Dall’ approdo di Mazzarri in nerazzurro si sono da subito fatti i nomi dei vari Isla, Basta e Zuniga tutti giocatori che ricoprono il ruolo di esterno destro e che quindi chiuderebbe ancora una volta al definitivo approdo in nerazzurro di Donati. Il ragazzo verrà con molta probabilità ceduto al primo offerente per un cifra esigua e sicuramente non pari alle sue buonissime potenzialità. Ennesimo caso di quel malcostume tutto italiano in cui i giovani vengono prima sedotti e poi scalzati dal primo giocatore dal nome esotico che passa.

SHARE