SHARE

Brazilian goalkeeper Rafael Cabral takes

Quello del portiere è un ruolo molto delicato per una squadra: deve trasmettere sicurezza, guidare la difesa e spesso fa ripartire l’azione. Vediamo come le squadre di serie A si stanno muovendo sul mercato dei numeri 1.

La Juventus ha forse il portiere più forte del mondo, ma si sta già tutelando per quando Gigi Buffon deciderà di lasciare. L’anno scorso è stato acquistato Leali dal Brescia: quest’anno ,in prestito al Lanciano, ha dimostrato le sue qualità e Devis Mangia l’ha premiato portandolo nella spedizione israeliana dell’Europeo Under 21. Rimanendo nell’ottica under, Bardi si sta dimostrando davvero un portiere da top team. L’Inter, proprietaria del cartellino, ha pensato a lui in caso di cessione di Handanovic, ma visto che Moratti sembra voler respingere l’offerta del Barcellona, si prospetta per lui un altro anno in prestito.

Il Napoli sembrava tra i più attivi sul mercato dei portieri, vista la voce che vedeva De Sanctis scaricato da Benitez e in procinto di andare alla Roma. Voce prontamente smentita: il tecnico spagnolo ha chiamato di persona il “pirata” Morgan, incoronandolo “perno” della difesa azzurra dell’anno che verrà. Nonostante ciò, il Napoli viene dato in pole per l’acquisto dell’estremo difensore del Santos Rafael. Classe ’90, era dato quasi per certo alla Roma, ma a quanto pare i partenopei hanno accelerato le operazioni. E la Roma? Tramontate (o quasi) le speranze De Sanctis e Rafael, partito ormai Stekelemburg in direzione Fulham, la porta giallorossa rimane per il momento nelle incerte mani di Goicoechea. Rudi Garcia è stato da poco ufficializzato e sicuramente darà al più presto indicazioni per l’acquisto di un n.1 più affidabile dell’uruguagio che, tra l’altro, forse non verrà neanche riscattato.

Il Milan ha tra i pali ancora il buon vecchio Abbiati. Galliani ha provato a corteggiare Julio Cesar, ma l’operazione pare molto difficile. Il plenipotenziario rossonero molto probabilmente punterà ancora sull’italiano, con il giovane Gabriel che sta crescendo molto bene alle sue spalle guadagnandosi il posto di secondo. Marco Amelia, infatti, molto probabilmente verrà ceduto. Chiudiamo con la Fiorentina: Viviano ha vissuto una stagione altalenante, finendo persino in panchina per alcune partite in favore del brasiliano Neto. Quest’anno la dirigenza ha deciso di non confermare nessuno dei due portieri: Neto verrà ceduto in Brasile, mentre Emiliano, tifoso viola sin dall’infanzia, dovrà tornare a malincuore a Palermo per cercare una nuova sistemazione. Al suo posto, probabile l’arrivo di Agazzi ma, si sà, con Cellino è sempre difficile trattare. Occhio anhe alle situazione in casa Toro: Gillet potrebbe essere squalificato dal giudice sportivo ed i granata cercano un sostituto proprio in Viviano o, in alternativa, in Sorrentino.

SHARE