SHARE

spagna

Le Furie rosse battono senza problemi i sudamericani dell’Uruguay. Pedro apre le danze, poi raddoppia Soldado sul finire di primo tempo. Nei minuti finali del match Suarez accorcia le distanze con una punizione magistrale.

La Spagna domina in lungo e in largo per tutta la partita; Cavani e company possono solo assistere al calcio spettacolare degli spagnoli formato “Barcellona”. Pedro, complice una deviazione di Lugano, porta in vantaggio i suoi. Soldado, schierato a sorpresa da Del Bosque, raddoppia con un bel tiro a giro che supera Muslera. L’Uruguay non riesce a creare un’azione corale e Casillas non è mai impegnato. La prima frazione termina con gli spagnoli meritatamente in vantaggio.

Nella ripresa il monologo non cambia: gli spagnoli conducono il gioco, mentre i sudamericani cercano di ripartire con i propri attaccanti molto imprecisi quest’oggi. Cavani è molto nervoso, così come il suo compagno di reparto Suarez. L’attaccante del Liverpool, però, nei minuti finali del match accorcia le distanze con una punizione magistrale che coglie di sorpresa Casillas.

La partita termina due a uno per le Furie Rosse. Maestri del possesso palla. Gli uruguaiani fantasmi: imprecisi e senza idee fanno solo una brutta figura.

SHARE