SHARE


Derrick-Rose

Scottie Pippen, Hall of famer ed ex giocatore dei Chicago Bulls, si è esposto alla stampa prendendo le parti di Derrick Rose, criticato da tanti quest’anno per aver preso un anno di stop dopo il brutto infortunio al ginocchio.

“Sono stato sorpreso da come tutti abbiano attaccato Rose seppur conoscendo la gravità del suo infortunio. Nessuno può sapere cosa ha passato e nessuno può prendere al suo posto la decisione di tornare in campo. Credo abbia sofferto un po’ per questa situazione strana.”

“Da ex giocatore, passato anche per diverse operazioni, so che al momento del via libera da parte dei dottori c’è un po’ di timore a tornare e combattere contro degli atleti di quel calibro. Ci vuole solo del tempo per prepararsi a competere al meglio e non è sempre facile. Il dottore può dirti che il mal di testa è passato ma non può sapere per certo nulla a meno che non entri nella tua testa.”

Rose ha subito la rottura del legamento crociato del ginocchio al primo round dei Playoff della passata stagione e gli è stato dato il via per tornare all’attività di cinque contro cinque verso la metà di febbraio. Rose aveva già dichiarato in precedenza di poter saltare anche l’intero anno, ma sia lui che i Bulls hanno lasciato aperto uno spiraglio per un possibile ritorno. Proprio questa probabilità di reinserimento in squadra ha causato caos e critiche che hanno colpito fortemente la guardia ex MVP della lega.

Pippen comprende la “rabbia” dei supporters, ma crede che sia stata fatta la cosa giusta sia da parte di Rose, sia da parte dello staff dei Bulls.

“I fans pretendono il massimo e vogliono vincere. Vogliono tutto subito.”

“Tutti eravamo in trepidante attesa e speravamo che questa storia avesse un lieto fine, ma non è stato così. Non per questo però bisogna dubitare di Derrick. Bisogna guardare al futuro, pensando alla scelta fatta come un processo per l’intero progetto, per lui, per la frachigia. Bisogna andare avanti.”

Negli ultimi giorni ci sono state anche buone parole spese da parte di coach Thibodeau per la sua guardia, che sembra essere tornata in forma smagliante.

“Qualche tempo fa sembrava ancora non aver raggiunto l’esplosività che lo caratterizza come giocatore. Guardandolo come si muove ora, grazie ad una mole di lavoro enorme, sembra arrivato ai livelli del pre-infortunio. Si sente benissimo e questa è la cosa più importante.”

Pippen, per chiudere l’intervista, ha dichiarato che è totalmente sicuro che Rose tornerà il giocatore che ha vinto l’MVP.

“Non ho alcun dubbio. Derrick è un giocatore unico, determinato e dedito al lavoro, quindi tornerà sicuramente quello che siamo abituati a vedere, o anche più forte.”

SHARE