SHARE

antonio di natale

Il capitano dell’Udinese mette un punto definitivo sulle voci che lo davano in orbita Milan confermando l’intenzione di chiudere la sua carriera in terra friulana: rinnovo ad un passo.

Totò Di Natale, intervistate da Udinese Channel, chiude al Milan. Ecco i punti salienti delle dichiarazioni dell’attaccante campano evidenziate da Maidirecalcio.

“RESTO AD UDINE”  “Lo dico da tanti anni, voglio chiudere la carriera a Udine… anche se ho ancora un anno di contratto con l’Udinese sto parlando del rinnovo e speriamo di incontrare lunedì il presidente per definire tutto. C’è solo da mettere nero su bianco, credo che la prossima settimana si risolverà tutto“.

L’ INTERESSE DEL MILAN  “Mi fa piacere sentire l’interessamento di grandi club dopo tanti anni di calcio. Ho ancora un anno di contratto con l’Udinese, ma spero di rimanere qui ancora a lungo. Lunedì è in programma l’incontro con Gino Pozzo per definire il prolungamento del contratto. Ho sempre detto di volere chiudere la carriera a Udine“.

Il bomber smentisce poi il presunto incontro con la società rossonera di due giorni fa:

“Mi trovo a Udine già da tre giorni per la recita di mia figlia, non potevo perderla per nulla al mondo, andrà in scena questa sera. Ho approfittato dell’occasione per venire a trovare il presidente Pozzo. Abbiamo fatto due chiacchiere nel suo studio e poi sono andato a salutare i bambini iscritti al city camp”.

Tramonta quindi sul nascere l’ipotesi di un trasferimento di Totò al Milan. D’altronde lo stesso attaccante già due anni e mezzo fa aveva risposto picche alla corte della Juventus per rimanere ad Udine dove ha dichiarato più volte di voler stabilirsi anche al termine della sua carriera. Per quale motivo avrebbe dovuto lasciare la famiglia Pozzo, trasferendosi in un club che fra l’altro ha in atto il ringiovanimento della rosa?

Bufale di mercato che, soprattutto in Italia, non mancano mai.

SHARE