SHARE

brasile

Solo questo Brasile poteva spegnare una Spagna apparsa mai come nella finalissima giocata stanotte al Maracanà lontana parente di se stessa. La Nazionale carioca di Felipao Scolari travolge le Furie Rosse di Del Bosque con un netto 3-0 facendo sua la Confederations Cup 2013, antipasto dei Mondiali.

IL MATCH – La partita svolta subito al 2′ con Fred abile a segnare da terra dopo un’azione concitata davanti a Casillas. La Spagna produce solo un diagonale di Pedro salvato miracolosamente sulla linea da David Luiz, cui segue il raddoppio a fine primo tempo di Neymar, con una conclusione fulminante di sinistro. Nella ripresa pronti via e Fred fa 3-0: la Spagna non c’è più, ed anzi sbaglia un rigore con Sergio Ramos e resta pure in 10 per l’espulsione di Pique. Alla fine è festa grande al Maracanà, anche se ci si ricorda che chi vince la Confederations Cup poi mai trionfa ai Mondiali.

 

BRASILE-SPAGNA 3-0

Brasile (4-2-3-1): Julio Cesar; D. Alves, Luiz, T. Silva, Marcelo; Luiz Gustavo, Paulinho; Hulk (27′ st Jadson), Oscar, Neymar; Fred (34′ st Jo)
A disp.: Jefferson, Cavalieri, Rever, F. Luis, Dante, Bernard, Jean, F. Lucas, L. Moura, Hernanes, Damiao. All.: Scolari

Spagna (4-3-3): Casillas; Arbeloa (1′ ST  Azpilicueta), Ramos, Piqué, Alba; Busquets, Xavi, Iniesta; Pedro, Mata (6′ st J. Navas), Fernando Torres (14′ st Villa)
A disp.: Reina, Valdes, J. Martinez, Monreal, Albiol, Cazorla, Fabregas, D. Silva, Soldado. All.: Del Bosque

Arbitro: Kuipers (Ola)
Marcatori: 2′ e 47′ st Fred, 44′ Neymar
Ammoniti: Arbeloa, S. Ramos (S)
Espulsi: 23′ st Piqué (S), per aver interrotto una chiara occasione da gol
Note: 9′ st Sergio Ramos (S) calcia a lato un rigore

http://www.youtube.com/watch?v=Uw1AGVEiT_Q