SHARE

2131852_full-lndUna straordinaria prestazione del Newell’s Old Boys permette ai rossoneri di Martino di sconfiggere 2-0 a Rosario il più quotato Atletico Mineiro e di mettere una seria ipoteca sulla qualificazione in finale. In un “Coloso Marcelo Bielsa” stracolmo, Ronaldinho e compagni sono riusciti a giocare ai loro livelli abituali solo a tratti, sciupando molte opportunità e uscendo dal campo meritatamente battuti da un Newell’s più concreto e a tratti spettacolare. Ma veniamo alla gara, molto bella e vibrante.

PRIMO TEMPO – Iniziano decisamente meglio i padroni di casa, che sfondano spesso sulla destra: già dopo 3 minuti, infatti, Caceres riesce ad entrare in area e crossare sul secondo palo per Maxi Rodriguez. Il suo tirò, però, viene deviato in corner dal portiere brasiliano Victor. Dieci minuti dopo, sempre Caceres dalla destra riesce a servire con un pallone basso e arretrato l’accorrente Perez, che però colpisce male. Il primo pericolo degli ospiti arriva al 25’ minuto, quando uno svarione del portiere locale Guzman rischia di far saltare il banco, tuttavia nessun avanti del Mineiro ne riesce ad approfittare. Ma la partita è bella e godibile e infatti, già sul capovolgimento di fronte, Scocco converge da sinistra e fa partire un pericoloso destro a giro sul secondo palo, costringendo Victor alla deviazione in calcio d’angolo. Il divertentissimo primo tempo si chiude con una colossale occasione per gli ospiti al 42’ minuto: geniale passaggio filtrante di Ronaldinho per Bernard, il quale prova a saltare Guzman, ma non vi riesce a causa di una straordinaria uscita del numero 1 del Newell’s. Se la prima frazione di gioco è stata già di per sé parecchio spettacolare, la seconda non sarà assolutamente da meno, anzi!

SECONDO TEMPO – Ripresa che si apre con una buona opportunità per Ronaldinho dopo neanche 30 secondi, ma il sinistro del Gaucho finisce malamente in curva. Da qui in poi solo Newell’s. Dopo 5 minuti di pressing, gli argentini creano una buona occasione con Maxi Rodriguez al 57’, il cui destro dall’interno dell’area trova pronto Victor, che sventa in calcio d’angolo. E proprio sugli sviluppi di un corner, al 61’, arriva l’episodio che cambia la partita: su un cross di Figueroa dalla destra, la difesa brasiliana si addormenta, permettendo proprio a Maxi Rodriguez di staccare indisturbato e di sbloccare il risultato con un preciso colpo di testa. La partita non cala d’intensità e, al 69’, presenta un’altra grande emozione: spettacolare combinazione ancora tra Figueroa e Maxi Rodriguez, con quest’ultimo che si presenta in area, salta un difensore e calcia, battendo il portiere, ma colpendo il palo. Sulla ribattuta, Maxi ci riprova di testa, ma stavolta trova uno straordinario salvataggio sulla linea di Gilberto Silva. Dopo un altro tentativo respinto, l’azione da gol del NOB termina con un nulla di fatto, donando però nuova vita all’Atletico, che, infatti, dopo 5 minuti trova il gol con Jo. La marcatura viene però annullata per un fuorigioco che, però, pare non esserci. All’80’ minuto arriva la rete del raddoppio dei padroni di casa con Ignacio Scocco, il quale calcia meravigliosamente una punizione da circa 30 metri, trovando forza ed effetto per evitare la barriera e superare Victor. E’ l’ultima occasione della gara, che termina dunque sul risultato di 2-0 per i padroni di casa.

Il Newell’s dunque, pur essendo reduce da 3 sconfitte consecutive, è riuscito a trovare il guizzo per battere l’Atletico Mineiro, che ha forse pagato la lunga pausa di tre settimane (causa Confederations Cup) dall’ultima gara ufficiale giocata. Ad ogni modo le due squadre si ritroveranno tra 7 giorni a Belo Horizonte, ma a Ronaldinho e compagni servirà una prestazione davvero maiuscola per riuscire a ribaltare un risultato così pesante.

 

Ecco tutti gli highlights della gara:
http://www.youtube.com/watch?v=5nYSdz7_QWg