SHARE
Il Bull's Head prima della scommessa persa
Il Bull’s Head prima della scommessa persa

Agosto 2012 – John McFarlane, anni 50, è proprietario di un pub in Croydon, città a sud di Londra. Chiacchierando con il suo amico di sempre Andrew Lang, anni 56, davanti ad una bella pinta, propone una scommessa. Lui, tifoso dei Rangers di Glasgow e del Chelsea, è stra-sicuro che il Crystal Palace al termine della stagione resterà in Championship e che non raggiungerà mai la Premier League. Mette in palio il suo pub, non la proprietà, bensì i colori. Sì, John accetta di dipingere di rosso e blu (i colori sociali del Palace) il suo locale se perderà la scommessa.

Maggio 2013 – I ragazzi di Ian Holloway trionfano nella finale di playoff Championship a Wembley. Un rigore di Kevin Phillips permette alle Eagles di battere il Watford nei tempi supplementari e di raggiungere la Premier League! Qualche giorno dopo arriva il tempo di pagare. E così McFarlane dipinge il Bull’s Head (il nome del suo locale) con i colori sociali del Crystal Palace.

Lo stesso proprietario al Croydon Guardian dichiara: “Ero convinto di poter vincere perché la squadra ha perso le prime partite della stagione, ma “purtroppo” hanno invertito la rotta e fatto una rimonta straordinaria. La reazione è stata fantastica. Abbiamo dato colore e felicità agli abitanti, che sono perlopiù tifosi delle Eagles. Spero di trovare tanti fan del Palace perché qui saranno sempre i benvenuti. Tra l’altro il pub è più bello con questi colori, vivo dall’altra parte della strada e la prima cosa che vedo dalla mia finestra è il pub, e con questi colori risalta e non poco. I colori resteranno questi. Speriamo che il Palace resti in Premier League a questo punto. Fin quando la squadra ci sarà, il locale avrà i colori delle Eagles, può darsi che con il tempo diventerò un tifoso ad honorem”

Il Palace inizierà il campionato al Selhurst Park contro il Tottenham Hotspur. Il 17 agosto si avvicina..

bull's head 2
Il Bull’s Head con i colori del Crystal Palace