SHARE

Angelo-Ogbonna-Torino

Ora è praticamente fatta. Mancava solo un piccolo ma decisivo tassello nel puzzle che porterà Angelo Ogbonna ad essere un nuovo calciatore della Juventus.

NODI SCIOLTI– L’unico nodo, come ormai ben noto, era la seconda metà di Ciro Immobile, quella di proprietà del Genoa. Con la società ligure che non era disposta a concedere i diritti sportivi del centravanti dell’under 21 al Torino senza cedere ai granata la propria meta per 4 milioni di euro. Ebbene sulla spiaggia di Forte dei Marmi, Preziosi e Cairo all’ombra di un gazebo davanti a un drink hanno trovato l’accordo: la metà rossoblù (comprendente i diritti sportivi) passa al Torino per 3,5 milioni di euro con il Grifone che ha rinunciato a 500mila euro pur di mandare in porto l’affare.

ORA SI CHIUDE– Sulla spiaggia non ci sono finestre ma c’è da scommettere che se ci fosse stato anche solo un oblò dietro il vetro si sarebbe intravisto il volto di Beppe Marotta che attendeva con ansia la risoluzione dell’intoppo tra Toro a Genoa. Ora non resta che incontrare i granata e chiudere ufficialmente l’affare che comprende la seconda metà di Immobile più nove milioni di euro che andranno alla società di Cairo in cambio di Ogbonna che andrà a rappresentare l’alternativa in difesa tanto voluta da Conte. L’incontro definitivo potrebbe esserci già oggi ma non è da escludere che slitti a domani.

INTERESSI TEDESCHI– Intanto oggi dalla Germania, precisamente dalle colonne della Bild, arrivano clamorose indiscrezioni. Il Wolfsburg, la squadra di casa Volkswagen, sarebbe interessata a Sebastian Giovinco e Mirko Vucinic e starebbe preparando un’offerta sostanziosa per accaparrarsi entrambe le punte bianconere che, in caso di partenza, bloccherebbero le uscite di Matri e Quagliarella.