SHARE

gascoigne

Ennesima caduta, ennesima promessa. Si aggiorna la turbolenta vita di Paul Gascoigne con un nuovo capitolo. L’ex calciatore della Lazio è da anni vittima dell’alcolismo, dipendenza che molte volte l’ha portato in ospedale  in condizioni pietose.

Sparizione e apparizione-  L’ultima qualche giorno fa. L’inglese era stato trovato e fotografato fuori da un hotel londinese disteso per terra completamente ubriaco. Una volta portato in una struttura ospedaliera vicina, di lui non si sono avute più notizie. Familiari e amici quelli più in pensiero, ma tutta l’opinione pubblica temeva per la sua incolumità. Ma dopo quasi quattro lunghi giorni di sparizione Gazza oggi  è ricomparso e ha tranquillizzato  tutti: ” Sono sobrio da quattro giorni, sto combattendo contro l’alcol e vincerò“.

I precedenti- Parole che potrebbero completamente placare tutte le agitazioni, se non fosse che troppo spesso le abbiamo sentite pronunciate invano da lui. Anzi, negli ultimi mesi di fatti gravi riguardanti la sua persona ce ne sono stati. Solo una settimana fa è stato arrestato per aggressione a Sheryl, l’ex moglie, con cui da molto vive un rapporto di amore e odio. Ancor prima, a febbraio, fu ricoverato d’urgenza e rischiò persino la morte, ma, fortunatamente, si salvò.

Nuova vita?- Speriamo che questa promessa sia veritiera e di rivederlo di nuovo guarito e sereno,  come quando, il 22 novembre 2012, all’Olimpico di Roma, ha assistito, osannato dalla folla, alla sfida delle sue due squadre del cuore: Tottenham e Lazio.