SHARE

Ernesto BronzettiErnesto Bronzetti, intervistato dal Corriere dello Sport, si dice possibilista circa un colpo a sorpresa del Milan.

Il più celebre operatore di mercato a livello europeo, nonché spalla di Adriano Galliani in diverse operazioni passate, ha rilasciato dichiarazioni a tutto tondo sul calcio italiano e, in particolare, sul Milan. Ecco quelle evidenziate da Maidirecalcio:

ITALIA IN DECLINO Una volta il campionato italiano era la mecca del calcio. Ora invece siamo rimasti a vent’anni fa: la legge sugli stadi nel cassetto, gli impianti obsoleti, le tribune vuote. I grandi investitori in Italia non vengono, gli unici sono gli americani che sono arrivati a Roma. Ma non li capisco. Che investitori sono se la Roma sta cedendo Marquinhos e cerca acquirenti anche per De Rossi? Se vendono che investitori sono?  La verità è che non offriamo niente… avevo un contatto con uno sceicco che voleva comprare il Bologna, sei anni fa: è scappato, in Italia gli offriamo solo tasse. Il problema dell’Italia è la burocrazia.”

IL MERCATO DEL MILAN Il Milan, secondo me, farà qualcosa di importante. Galliani tira sempre fuori dal cilindro una sorpresa, aspettatevi qualche colpo. Anche se non ha i mezzi di un tempo, l’ad ha tanta fantasia, sono sicuro che tirerà fuori qualcosa.”

ALLEGRI “Sarebbe stato l’ideale per la Roma, è un tecnico veramente bravoÈ stato vicinissimo ai giallorossi ed anche al Napoli, ma al Milan c’è un grande dirigente che riesce a risolvere i problemi… se Allegri è rimasto è merito di Galliani”.

Un’ improvvisa ventata di ottimismo per i tifosi rossoneri, i quali ripongono nelle parole dell’agente FIFA le speranze che un mercato finora avaro di scossoni prenda pieghe più consone al blasone della società.