SHARE

Fabio-Borini-celebrates-vs-Gomel

Improvvisa marcia indietro di Luis Cavanda, difensore laziale in rotta di collisione con il club, che potrebbe prendere in considerazione l’idea di rinnovare il contratto. Il giocatore era stato messo fuori rosa per non aver valutato la proposta contrattuale di Lotito. Ora invece le parti sembrano più vicine. In settimana ci sarà un incontro chiarificatore.

Porte girevoli- Si riapre anche il fronte portieri. Bizzarri ha deciso di partire: lo aspetta il Genoa. La Lazio deve rimpiazzarlo e sta valutando tutte le alternative. Da un ritorno di Berni, al momento improbabile, all’ipotesi estera. Piace molto infatti Erit Berisha, primo portiere della nazionale albanese di proprietà del Kalmar, club svedese. L’affare è fattibile, ma prima Berisha deve diventare comunitario. La chiave per il suo arrivo potrebbe essere la mediazione del suo connazionale Cana.

Vento inglese- Da risolvere anche la questione attacco. Il club biancoceleste si sta guardando intorno, è alla ricerca di un attaccante alter ego di Klose. Dopo aver cercato senza successo Manolo Gabbiadini ora è stato sondato Fabio Borini del Liverpool. Il suo procuratore per ora ha smentito alcun contatto con i biancocelesti, ma il giocatore, separatosi un anno fa dalla Roma, potrebbe accettare la destinazione solo se il club inglese volesse cederlo. L’offerta laziale, per far tentennare i reds, dovrebbe partire da una base di 12 milioni.

Arriva il croato- Dai possibili acquisti passiamo a quelli certi. Nessum problema per Josip Elez, difensore croato comprato per 500 mila euro circa, anche se l’affare diventerà ufficiale solo fra qualche giorno.