SHARE

ancelotti

Carlo Ancelotti nella conferenza di presentazione dell’amichevole di questa sera tra Paris Saint Germain e Real Madrid, non risparmia qualche frecciatina al suo vecchio club. Solleticato dalle domande dei giornalisti presenti analizza la differenza tra le due squadre.

”La differenza tra Real e Psg? La fa la storia dei due club, non basta acquistare dei giocatori per essere grandi. Il Psg e’ ancora giovane – ha spiegato il tecnico – il Real ha una grande tradizione nel calcio, e’ la squadra piu’ titolata al mondo ma ha costruito la sua storia in molti anni, mentre il club francese ha fatto e sta facendo un grande sforzo per diventare un grande club. Ma ci vuole tempo”.

Ancelotti guarda alla partita di stasera come un ”momento molto eccitante”. ‘‘Ho un ottimo rapporto con i miei ex giocatori – ha spiegato – tra cui Zlatan Ibrahimovic. Sarà un momento emozionante ricordare i bei successi della scorsa stagione. Sara’ comunque una prova difficile. Noi lavoriamo solo da 15 giorni e potremo vedere dove ci troviamo contro una grande squadra”.

Dopo aver elogiato il lavoro del suo vice, Zinedine Zidane, Ancelotti ha tracciato la linea per la prossima stagione: ‘‘Il Real deve essere competitivo in tutti i tornei. La Champione e la Liga sono i principali obiettivi, anche se il club si aspetta soprattutto la decima vittoria in Europa. Ci sono molti aspettative e ambizioni. Cerchiamo di fare del nostro meglio”