SHARE

cagliari

 

Il Cagliari torna ufficialmente a giocare allo stadio Sant’Elia, proprio quell’impianto che, tempo fa, era stato dichiarato inidoneo. Dopo l’annuncio del presidente Cellino in mattinata ora è arrivata anche la firma della società rossoblu sulla convenzione che dà il via libera all’utilizzo del vecchio stadio cagliaritano. Il via ai lavori può cominciare dopo la firma del verbale di consegna dell’impianto al Cagliari calcio: il passaggio dovrebbe essere formalizzato entro cinque giorni dalla firma del documento, i lavori da fare sono tutti scritti nella convenzione con il Comune che si occuperà soprattutto della tribuna centrale e degli spogliatoi, mentre il Cagliari avrà il compito di sistemare le tribune amovibili per arrivare a una capienza massima di 16 mila spettatori.

Il Cagliari si augura di tornare nella sua casa e di terminare l’esilio al “Rocco” di Trieste già il prossimo 23 settembre contro la Sampdoria.

 

SHARE