SHARE

rudi garcia

Tutto per una telefonata. Rudi Garcia verrà messo “sotto inchiesta” per la conversazione al cellulare intrattenuta con il suo vice Bompard. Infatti la Procura Federale ha fatto sapere che aprirà un fascicolo sull’utilizzo del telefono fatta dall’allenatore della Roma durante la partita di campionato, la prima della stagione, vinta per 2-0 dai giallorossi in casa del Livorno.

NIENTE DI GRAVE – E’ stato il direttore generale della FIGC, Antonello Valentini, ad annunciare il procedimento nei confronti del tecnico francese, affermando: “Con l’intervento della Procura Federale non si vuole drammatizzare il problema, ma tenerlo sotto controllo: prima di eventuali provvedimenti chiederemo alla Uefa di favorire un chiarimento con gli organismi competente della Fifa sulla portata e gli ambiti di applicazione della norma, in modo da assicurare uniformità a livello intenzionale”.

CADERE DALLE NUVOLE – Da parte sua Rudi Garcia aveva dichiarato subito dopo il match di non sapere che in Italia fosse vietato comunicare dalla panchina ad un altro luogo con qualsiasi mezzo giustificandosi: “In Francia si può”