SHARE

lamela

Immaginate di trovarvi in un bel pub inglese, ordinate una bella pinta di birra da sorseggiare per voi e per chi vi sta accanto: Stefano Borghi, il più grande telecronista italiano in circolazione, la voce di tanti derby argentini, di tante partite di Championship e da poche settimane di Fox Sports.

Questa splendida iniziativa di MDC permette ai nostri utenti, attraverso i contatti Facebook e Twitter o tramite commenti agli articoli, di intervistare a tutti gli effetti Stefano Borghi. Voi proponete la domanda, siete voi i giornalisti.

Ecco l’ultima sessione Q&A:

Riccardo Uffìciale scrive: qualche club europeo e’ sulle tracce di balanta del river plate ? A mio parere può diventare un grande giocatore

Ci sono state richieste e interessi da parte di Roma, Milan e Fiorentina. Il problema è che la valutazione che il River da di Balanta è molto alta, giustamente. La mia sensazione è che nonostante abbia grandissime potenzialità, credo si possa muovere più in inverno o nell’estate prossima, in questo momento non vedo fattibile un trasferimento imminente di Balanta.

Norbert Najbuk scrive: un giudizio sull’operazione della Roma che ha comprato Ljajic vendendo Lamela

Non me la sento di giudicare, in questo momento, il mercato della Roma. La mia idea è che si siano fatte alcune operazioni incomprensibili soprattutto per un club che avrebbe dovuto sviluppare un progetto con finalità differenti rispetto a quelle emerse in questa sessione di mercato. Un club che vuole arrivare in alto, come la Roma, non può dare via un giocatore come Lamela. Però si è ragionato su logiche di plusvalenze e vediamo come i soldi verrano reinvestiti. Ljajic è di grandissimo livello ma pur essendo molto giovane ha palesato spigolosità caratteriali per cui in un ambiente effervescente come quello della Roma bisogna vedere come si calerà. Per me farà molto bene, ma bisogna capire quali sono le dimensioni della società giallorossa.

Angelo Delcarro scrive: un giudizio sull’inizio di stagione del Boca Juniors..

L’inizio di stagione del Boca non è stato buono. Tanti problemi, la solita incapacità di avere una struttura difensiva adeguata alla tradizione e alle origini del club, insomma il solito arrancare anche se è stato un inizio di stagione abbastanza particolare in Argentina. River Plate senza continuità, conferma del Newell’s, il San Lorenzo si è piantato, i temi si sono ribaltati, c’è ancora tempo per ribaltare gli scenari ma il Boca lo vedo sempre impigliato nei problemi che palesa ogni anno.

Fonz Ù Raise Rousso scrive: innanzitutto complimenti per il tuo nuovo incarico, sempre impeccabile nelle telecronache . Volevo chiederti come vedi il Liverpool quest’anno alla luce dei nuovi acquisti fatti e anche la buona partenza avuta in campionato: secondo te centrerà la qualificazione Champions e magari può puntare anche più in alto?

L’inizio del campionato del Liverpool è stato molto buono dal punto di vista dei risultati, però se Mignolet non avesse parato il rigore allo Stoke City al 90′ e se l’Aston Villa con Benteke non avesse mancato il pareggio nel finale il Liverpool sarebbe partito con due pareggi e non con due vittorie e i giudizi sarebbero stati diversi. Io non credo che possa arrivare in Champions per quella che oggi è la Premier ma speriamo che vada avanti così perché è un club di grande tradizione, un tifo con pochi eguali e sarebbe bello rivedere i Reds rialzarsi. Posso sbagliare ma non vedo il Liverpool entrare tra i primi quattro posti.

Edo Kaedo scrive: un commento sui due nuovi colpi del Genoa, Centurion e Alan Ruiz?

Centurion è un giocatore da osservare. E’ un giocatore pronto, completo e con grandi prospettive. E’ considerato un estremo d’attacco ma può avere un’evoluzione da mezz’ala, manca un po’ di massa ma ha velocità, intensità e capacità naturale d’inserimento che potrebbe permettergli di ottimizzarsi anche come intermedio, può fare molto molto bene in serie. Alan Ruiz è talento puro, però non è ancora riuscito a consacrarsi definitivamente. La sua posizione migliore è come riferimento dietro le punte, trequartita centrale con un un bel tiro dalla distanza, buona visione di gioco ma forse manca di personalità. Se introdotto nel modo giusto, non immediatamente, ma in un lasso di tempo non eccessivamente lungo, può diventare una bella sorpresa.

Alessandro Sbrana scrive: vorrei sapere se secondo te, Vela può esplodere definitivamente, affermandosi nella Real Sociedad e se Banega può essere il vice Pizarro che cerca la Fiorentina. Grazie.

Sono molto contento di questo inizio di stagione di Carlos Vela perché è un giocatore che mi è sempre piaciuto anche quando era all’Arsenal e credo che dopo qualche anno di attesa, stia incominciando ad esprimersi al meglio. Il calcio spagnolo è il suo habitat naturale, la Real Sociedad è un club in crescita che sta facendo sempre meglio anche con il cambio di allenatore. E’ approdata alla fase a gironi della Champions League battendo nettamente il Lione e credo che siano tutte condizioni perfette per la sua esplosione, e lo spero perché è un giocatore che mi piace. Banega potrebbe essere un vice Pizarro anche se nella sua evoluzione sta dando meglio come mezz’ala. E’ un giocatore con pochi alti e tanti bassi, pecca di continuità, ha avuto anche parecchi infortuni e non ha affrontato al meglio le sue occasioni, però come completezza è un centrocampista ottimo.

CHEERS!

Ringraziamo ancora una volta Valerio Morresi amministratore della fan page di Facebook “Stefano Borghi commentatore numero uno d’Italia” che ci aiuta a raccogliere tutte le domande da rivolgere a Stefano. Continuate a seguirci per non perdere il prossimo numero di “Una Pinta con Borghi” , ci trovate su Facebook, Twitter oppure abbonandovi gratuitamente ai nostri Feed Rss.

PER LEGGERE I NUMERI PRECEDENTI CLICCA QUI

SHARE