SHARE
L'Afghanistan festeggia il successo per 2-0 contro l'India nella South Asian Football Championship.
L'Afghanistan festeggia il successo per 2-0 contro l'India nella South Asian Football Championship.
L’Afghanistan festeggia il successo per 2-0 contro l’India nella finale della South Asian Football Championship.

La nazionale di calcio afghana ha vinto il suo primo, storico, trofeo, superando l’India per 2-0 nella South Asian Football Championship. Grandi festeggiamenti a Kabul, nello stadio che, ai tempi dei talebani, veniva usato per le esecuzioni.

La nazionale di calcio dell’Afghanistan ha vinto il suo primo trofeo internazionale, battendo 2-0 l’India nella finale della South Asian Football Championship, disputata l’11 settembre scorso a Katmandu, in Nepal.

I veri festeggiamenti dei tifosi afghani, però, si sono tenuti solo il giorno dopo allo stadio “Olimpico” di Kabul, la capitale dell’Afghanistan, in occasione del ritorno in patria della nazionale. Una folla impazzita di gioia ha invaso lo stadio che, fino a pochi anni fa, veniva usato dai talebani per le esecuzioni pubbliche, dando vita ad una festa che resterà nella storia: canti, bandiere della nazionale e, a dirla tutta, non poca preoccupazione per la sicurezza dei giocatori. Appena terminato l’incontro in Nepal, infatti, le forze di sicurezza afghane avevano chiesto ai tifosi della nazionale di non festeggiare sparando in aria, richiesta rimasta, ovviamente, inascoltata e che ha rischiato di rovinare la festa a più di qualcuno (5 persone sarebbero rimaste ferite dai proiettili). Come scrive il New York Times, questo successo ha un significato ben superiore al semplice successo calcistico, “simbolizzando un drastico cambiamento nella società afghana dai tempi del governo dei talebani, dal 1996 al 2001, quando il calcio, come la musica e molte altre pratiche ricreative, era vietato sia a livello professionistico che amatoriale”.

Gli afgani, tra i fondatori della Federcalcio asiatica nel 1954, hanno una lunga tradizione nella storia del calcio asiatico, ma solo recentemente sono tornati sulla scena internazionale dopo anni di guerra civile cominciata nel 1992, dopo il ritiro delle truppe sovietiche. Per circa 10 anni, infatti, il paese non ha avuto una nazionale di calcio, motivo per cui si era festeggiato molto anche lo scorso 20 agosto dopo il successo contro il Pakistan per 3-0, prima amichevole internazionale giocata a Kabul dopo tempo immemore.

Che sia l’alba di una nuova era per lo sport afghano? Difficile dirlo, visto che il paese versa ancora in condizioni drammatiche con violenze all’ordine del giorno e una situazione politica incerta. La nazionale di calcio, però, nonostante non sia mai riuscita a qualificarsi per la fase finale della Coppa d’Asia, è in costante ascesa nel ranking Fifa, dove occupa attualmente la 139/a posizione e ha tutte le intenzioni di regalare altre piccole-grandi gioie ai propri tifosi.

http://www.youtube.com/watch?v=RUQpi1i_WiM