SHARE

ScreenShot001

Archiviato il classico sabato, il Monday Night di Premier League offre la possibilità di ammirare il Liverpool capolista, guidato da Brendan Rodgers, ex di turno, ancora tanto amato dalle parti della cittadina gallese di Swansea. Dopo 90 secondi i tifosi gallesi possono subito schizzare in piedi. L’ ex di turno Shelvey vince numerosi rimpalli, e prova un tiro che gli viene prontamente respinto. La palla per fortuna  gli ritorna sul mancino e tirando d’ interno sul secondo palo, fredda per la prima volta in stagione l’ imbattuto Mignolet. Neanche il tempo di festeggiare, che i Jacks sprofondano: pazzia di Shelvey,  di nuovo protagonista, che sbagliando un disimpegno, mirato a far girare la palla e contenere le avanzate del Liverpool, serve Daniel Sturridge che a tu per tu con Vorm, insacca. 1 a 1 e partita di nuovo in equilibrio. Il momento d’oro per l’ ex Chelsea continua, 4 goals in 4 partite. Alla mezz’ora si presenta ai tifosi Red anche il nigeriano Victor Moses, che scappa sulla sinistra ed offre a Sturridge, suo ex compagno di squadra, un pallone che chiedeva solo di esser buttato dentro. Il colpo di testa è preciso, la parata dell’ estremo difensore gallese è spettacolare. Ritmi alti e tante occasioni, il Liverpool dimostra di avere tutte le carte in regola per lottare per il titolo, ma lo Swansea quando ha la palla tra i piedi può far male, specialmente con Michu e Wilfreid Bony che sembran già avere trovato la giusta intesa. Al 36° succede l’ incredibile, una tragedia che non farà dormire Shelvey per giorni. Victor Moses intercetta un cambio di gioco errato ancora del #8 dello Swansea, si porta al limite dell’ area di rigore e piazza la palla nell’ angolino basso. 2-1 ed un Liberty Stadium incredulo. Dall’ incredulità alla disperazione, perché poco dopo la coppia d’attacco di casa và vicino al pareggio, ma Mignolet con una parata bassa e Skrtel in spaccata, evitano il peggio. E’ un sollievo per le coronarie dei tifosi il fischio dell’ arbitro  che manda le squadre negli spogliatoi al 45°.

Sulla scia del primo tempo, anche il secondo si apre con una occasione goal. Al 52° sugli sviluppi di una palla inattiva, Wisdom raccoglie un batti e ribatti in area e prova a beffare un Vorm sempre attento. Diminuisce man mano lo spettacolo, aumenta notevolmente il nervosismo che porta un sempre pacifico Michael Oliver ad estrarre nel giro di pochi minuti, ben 4 gialli. Ma quella di stasera, era proprio la serata di Shelvey. Sul lancio di Britton, molto intelligentemente gira di testa per Michu che di piatto riporta il punteggio in parità. Uno di quei momenti che assomiglia ad un giro sulle montagne russe, su e giù, dall’ Inferno al Paradiso, tutto in una sera. Nel finale ci prova per due volte l’ olandese De Guzman dalla distanza, ma Mignolet in volo inchioda il match sul 2-2. I 5 di recupero scorrono velocemente. Al 95° è tempo di respirare dopo l’ apnea per i tifosi. Laudrup e Brendan Rodgers possono andare più che orgogliosi delle prestazioni offerte. Match che difficilmente dimenticheremo,(noi e Jonjo Shelvey),  il più spettacolare certamente di questo inizio di campionato, che ha visto confrontarsi due squadre che praticano un calcio che difficilmente fa sbadigliare.

Spettacolo godibile anche tra Southampton e West Ham nel posticipo domenicale. Non fatevi ingannare dal risultato, uno 0-0 che lascia spazio sì ad ipotesi di un match noioso e privo di emozioni, ma che nella pratica ha offerto tutt’altro. L’ enorme potenziale offensivo dei Saints contro la muraglia degli Hammers, coordinati dal finlandese Jussi Jaaskelainen, provvidenziale in due occasioni su due tentativi dalla distanza di Jay Rodriguez e di Ricky Lambert. Quando sembrava finalmente battuto, dal palo colpito da Collins e dalla spettacolare rovesciata del francese Morgan Schneiderlin, ci hanno pensato la traversa ed il miracoloso intervento di Reid a salvarlo. Non ha sfigurato neanche il collega Artur Boruc, forse troppo frettolosamente scaricato da una Fiorentina in difficoltà in tema di “guantoni”.

Risultati 4/a Giornata Domenica

Southampton-West Ham 0-0

Lunedì

Swansea-Liverpool 2-2 (02° Shelvey (L), 04° Sturridge (L), 36° Moses (L), 64° Michu (S)