SHARE

chiellini

Le pagelle dei bianconeri

BUFFON 6: incolpevole sul gol dei danesi, per il resto mai chiamato in causa.

BONUCCI 5.5: gioca in un posizione insolita, lento e indeciso come tutta la difesa bianconera

OGBONNA 5.5: vedi Bonucci

CHIELLINI 4: colpevole in occasione del gol di Jorgensen. Perde una miriade di palloni e sbaglia troppi passaggi in fase di impostazione.

PIRLO 5: ha un paio di visioni che accendono il match, ma è troppo sottotono e si fa soffiare la palla in diverse occasioni

VIDAL 5.5: il cileno combatte come sempre, ma non riesce a fare tutto da solo. Non viene aiutato dai suoi compagni di reparto

LICHTSTEINER 6: si propone più volte ma non riesce ad essere incisivo.

POGBA 6: dà la carica al centrocampo bianconero, con numerosi dribbling e passaggi filtranti.

PELUSO 5.5: poco impegnato in fase difensiva, impreciso nei cross

QUAGLIARELLA 6: fantasma fino al momento del gol, che arriva a metà ripresa. Finalizzatore.

TEVEZ 6: s’impegna in attacco correndo e tentando di costruire azioni pericolose

GIOVINCO s.v.

DE CEGLIE s.v.

ISLA s.v.

 

COPENAGHEN

WILAND 7.5: prodigioso in quasi tutti i suoi interventi. Para l’impossibile a Tevez e soci.

JACOBSEN 5.5: Lascia lo spazio necessario a Peluso per crossare. In difficoltà in fase difensiva.

MELLBERG 6.5: Il solito pilastro difensivo. Accorto sui due attaccanti bianconeri.

SIGURDSSON 6: Come il suo compagno di reparto, limita gli attacchi avversari ma nel finale soffre le avanzate dei bianconeri pericolosi in continuazione.

BENGTSSON 6: concede poco spazio a Lichtsteiner

BOLANOS 6: bravo in fase di impostazione nel primo tempo; nella ripresa cala come tutta la squadra.

CLAUDEMIR 5.5: buon primo tempo, supportando il centrocampo danese; poi salgono in cattedra Vidal e Pogba e si vede sempre meno.

DELANEY 5: poco propositivo, ha il compito di stare attaccato a Pirlo e gli soffia un paio di palloni.

BRAATEN 6: parte male, poi è protagonista di varie serpentine che mettono in difficoltà la retroguardia bianconera.

JORGENSEN 6.5: regala il vantaggio ai suoi, approfittando di una disattenzione di Chiellini su palla inattiva.

ADI 5.5: lotta e combatte con Ogbonna ma non è cercato dai suoi compagni di squadra.