SHARE
Ricky Kakà, da due settimane è tornato al Milan.
Ricky Kakà, da due settimane è tornato al Milan.

BEL GESTO – Con un comunicato sul proprio sito, il Milan ha confermato quanto si temeva: Kakà dovrebbe star fuori almeno un mese in seguito alla botta alla caviglia subìta sabato contro il Torino. L’ex giocatore del Real ha rimediato un problema muscolare dovuto proprio all’infortunio articolare e per il momento si è deciso uno stop che potrebbe non essere inferiore ai 30 giorni, anche se fra una decina di giorni sono previste nuove analisi per stabilire meglio i tempi di recupero.

In seguito a quanto accaduto, il neo-acquisto rossonero ha deciso di non percepire lo stipendio finchè resterà ai box. Un bel gesto che ricorda quanto fatto da Redondo una decina d’anni fa e che è stato reso noto dallo stesso Kakà in questo video:

GLI ELOGI DI GALLIANI – La bontà di tale gesto non poteva passare inosservata e ad esaltarla ci ha pensato l’a.d. dei rossoneri Adriano Galliani: “Ieri ho ricevuto una telefonata di un affranto Ricky che piangeva al telefono. Mi ha detto che voleva sentire l’affetto del Milan, ripagare l’ambiente e non voleva un solo euro finché non tornerà a giocare. Questo chiarisce il rapporto straordinario tra i tifosi e Kakà. Oggi la notizia non è l’infortunio di Kakà ma l’ulteriore dimostrazione di affetto da parte di Ricky che, dopo essersi ridotto di molto l’ingaggio per venire al Milan, oggi ha voluto dare un altro segnale fantastico”.