SHARE

mondiali 2022

Siamo appena nel 2013 e già ci si batte per il Mondiale del 2022 da disputare in Qatar, che sta sollevando grandi polemiche fra gli organi più importanti del calcio mondiale. Il nodo della questione sono le date di svolgimento della massima competizione mondiale, che ormai da anni si disputa nel periodo estivo immediatamente successivo alla chiusura dei campionati, ma che per molti in Qatar, a causa del clima eccessivamente torrido per tifosi e calciatori, si dovrebbe giocare nel periodo invernale. L’idea di disputare i Mondiali 2022 in inverno circola da tempo. La situazione si fa sempre più complicata, anche il Comitato Olimpico Internazionale ha fornito il proprio parere: negativo. Jacques Rogge, numero uno del CIO, ha infatti chiamato Blatter per discutere della faccenda come ha dichiarato a Sport Bild lo stesso presidente Fifa: “Mi ha detto: non facciano il Mondiale a gennaio o febbraio del 2022! In quelle date ci sono i Giochi Olimpici Invernali”

In merito si era espresso anche il presidente Uefa Michel Platini, favorevole ai Mondiali invernali in Qatar: “Se il Mondiale si terrà a dicembre o novembre potrebbe esserci un problema, ma se avrà luogo a gennaio, non ci sarebbe alcuna difficoltà”

A rincarare la dose per ultime sono arrivate le parole del vicepresidente della Fifa Jim Boyce: “Il Mondiale è il principale evento calcistico e dal punto di vista dello spettatore dev’essere giocato in un periodo dell’anno in cui può assisterlo comodamente. Conosco gente che vive in Qatar che mi ha detto che sarebbe davvero inconveniente per i tifosi giocare in quel periodo dell’anno, inoltre dal punto di vista della salute dei giocatori sarebbe raccomandabile giocare a gennaio e non a luglio. I principali campionati europei hanno già una pausa invernale e non penso sia un problema lasciar spazio ai mondiali. C’è l’Inghilterra che non fa pausa, ma per una stagione possono fare un’eccezione”.

Dunque Boyce sarebbe disposto a sconvolgere le abitudini calcistiche di milioni di tifosi nel mondo pur di spostare i Mondiali del 2022 in Qatar dal periodo estivo a quello invernale.

Vedremo questa diatriba come finirà intanto una cosa è certa, il comitato esecutivo della Fifa si esprimerà sulla questione nella sessione del 3 e 4 ottobre a Zurigo.