SHARE

ronaldo fenomeno

Il Fenomeno Ronaldo torna a parlare e lo fa svelando un retroscena della sua permanenza rispettivamente all’Inter ed al Real Madrid: “Quando arrivai in Spagna c’era Vicente Del Bosque in panchina con il quale a fine stagione il club aveva conquistato la Champions League. E nonostante questo il presidente Florentino Perez decise di esonerarlo, fu una scelta a mio avviso sbagliatissima perché l’allenatore era benvoluto da tutti, sapeva conquistare la fiducia di tutti i calciatori con i suoi modi da signore ed era un vincente. Con Del Bosque lo spogliatoio del Real ha sempre vissuto giorni felici“.

RAPPORTI DIFFICILI – Ronaldo prosegue: “Di problemi ne ho avuti con Cuper all’Inter e Capello al Real Madrid. Per me un tecnico deve guadagnarsi fiducia e rispetto offrendo altrettanto ai suoi calciatori anziché imporsi come un dittatore. Così è più facile comunicare a chi scende in campo cosa si vuole che venga fatto. Se ripenso a quando Del Bosque fu mandato via allora ancora oggi non riesco a darmi una spiegazione, soprattutto perché la notizia arrivò quando stavamo festeggiando la vittoria della Liga”.